The Walking Dead è alle prese con dei rating in calo dal momento in cui Negan è entrato in scena nella serie tratta dai fumetti di Robert Kirkman.
A rivelarlo è un’analisi compiuta da Broadband Choices che rivela come Last Day on Earth sia stato il punto di svolta per quanto riguarda l’accoglienza riservata allo show. La puntata si concludeva con il cliffhanger riguardante l’identità di chi sarebbe morto a colpi di mazza da baseball, omicidio compiuto dal leader dei Salvatori che ha fatto uscire di scena Abraham (Michael Cudlitz) e Glenn (Steven Yeun).

Dalla settima stagione in poi, come dimostra il grafico, l’accoglienza riservata allo show è peggiorata in maniera significativa, raggiungendo dei picchi negativi mai registrati in precedenza. I rating su IMBDb si sono poi brevemente rialzati, per poi crollare nuovamente nell’ottava stagione dedicata alla lotta contro i Salvatori. Il cambio alla guida della serie, con Angela Kang nel ruolo di nuova showrunner, e un salto temporale hanno invece permesso al nono ciclo di episodi di migliorare la situazione.

Jeffrey Dean Morgan, parlando delle precedenti stagioni, aveva ammesso che il suo personaggio non era stato particolarmente approfondito e appariva persino a lui unidimensionale, situazione che ora è cambiata mostrando nuovi lati dell’iconico villain.

Che ne pensate dei rating di The Walking Dead? Lasciate un commento!

La serie ritornerà sugli schermi con gli episodi inediti a partire dal 23 febbraio su AMC e dal 24 in Italia, grazie a Fox. Potete rimanere aggiornati su The Walking Dead grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: ComicBook.com

Consigliati dalla redazione