La prima stagione di The Witcher è uscita finalmente su Netflix: le critiche dell’adattamento dei romanzi di Andrzej Sapkowski sono molto diverse tra loro (noi per esempio l’abbiamo apprezzata, ma su RottenTomatoes l’accoglienza è stata meno entusiasta), e questo ha suscitato una reazione piuttosto piccata da parte della showrunner Lauren S. Hissrich.

La sceneggiatrice e produttrice ha infatti commentato su Twitter:

Molte persone mi hanno scritto lamentandosi delle recensioni negative su The Witcher. Sappiate una cosa. Chi mi interessa? I critici professionali che hanno visto un episodio e poi hanno mandato avanti? O i veri fan che hanno visto tutta la stagione in un giorno e hanno già iniziato a rivederla? Sono dannatamente gasata.

La Hissrich si riferisce in particolare a Entertainment Weekly, che ha affidato la recensione a due critici che hanno dato un voto F alla serie pur ammettendo di non averla vista tutta (uno dei due ha persino spiegato di essere balzato dal primo al quinto episodio).

A un follower che si lamentava del suo attacco nei confronti dei critici, la Hissrich ha risposto prontamente:

Non puoi essere serio. In questi due anni ho ascoltato e risposto alle critiche oneste dei fan. E ci sono molti critici televisivi che rispetto enormemente, anche se so che non hanno amato la serie. Per favore, documentatevi. Ho sempre apprezzato il dibattito. Quello che non apprezzo è la cattiveria gratuita.

E a un altro fan che si chiedeva se la sceneggiatrice volesse ignorare anche le critiche costruttive, quando invece “sono utili a una serie che può assolutamente essere migliorata”, ha risposto:

Mai. Le critiche costruttive sono sempre fantastiche. I fuochi da cassonetto sono inutili.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

CORRELATI

Lo show, che sarà composto da otto episodi, racconta la storia di Geralt di Rivia (Cavill), un solitario cacciatore di mostri che lotta per trovare il proprio posto in un mondo in cui le persone si dimostrano essere più spietate delle bestie. Quando il destino lo porta a incontrare una potente donna che usa la magia e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare ad affrontare i pericoli insieme. I romanzi, come molti di voi già sapranno, sono stati adattati in una serie di videogiochi di successo.

Ispirata al best-seller fantasy, The Witcher è una fiaba epica. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a convivere per affrontare insieme un viaggio. Nel cast della serie: Henry Cavill (Geralt di Rivia), Freya Allan (Ciri, la principessa di Cintra), Anya Chalotra (la maga Yennefer), Jodhi May (la Regina Calanthe), Björn Hlynur Haraldsson (il cavaliere Eist), Adam Levy (il druido Saccoditopo), MyAnna Buring (Tissaia), Mimi Ndiweni (Fringilla), Therica Wilson-Read (Sabrina) e Millie Brady (la Principessa Renfri).

Quattro episodi, tra cui il primo, sono diretti da Alik Sakharov (House of CardsIl Trono di Spade), mentre Alex Garcia Lopez (Marvel – Luke CageUtopia), Charlotte Brändström (Outlander – L’ultimo vichingoCounterpart e Disparue) e Marc Jobst (Tin StarMarvel’s The Punisher) dirigono due episodi ciascuno.

La serie è già stata rinnovata per una seconda stagione.