Nella prima stagione di The Witcher uno dei cambiamenti più importanti rispetto ai romanzi di Andrzej Sapkowski è relativo al personaggio di Ciri (Freya Allan). Introdotta nel primo episodio, Ciri manifesta sin dall’inizio dei poteri che nei romanzi non ha: in particolare, un “urlo” devastante. Nei libri, Ciri è una “fonte”, ovvero una persona con dei poteri magici latenti in sé, ma li perde quasi tutti da giovanissima (rimanendo in grado di viaggiare tra i mondi e teletrasportarsi).

Intervistata da Comicbook.com, la produttrice Lauren S. Hissrich spiega perché ha voluto introdurre questo cambiamento:

Quando si racconta la storia della ragazzina più potente nel mondo è necessario introdurre questo concetto fin dall’inizio. Sono una grande fan della suspense rispetto alla sorpresa, nella narrazione. Sorprendere significa non dire qualcosa al pubblico e poi colpirlo in testa con quella cosa. La suspense, invece, è molto più divertente: ora il pubblico sa che lei ha quel potere, sa che ne ha paura, e allora… cosa potrebbe succedere? A chi lo dirà? A chi confesserà questa sua terrificante qualità? Cosa sta cercando di trattenere dentro di sè?

Questo cambiamento è perfettamente in linea con il suo personaggio, e fa in modo che il pubblico voglia tifare con lei oppure contro di lei, perché ora condivide il suo segreto. Ecco perché abbiamo deciso di inserire così presto qualcosa che non era presente nel romanzo, ci serviva qualcosa che mostrasse i poteri speciali che Ciri possiede.

Più avanti nella prima stagione Ciri scatena questi suoi poteri in maniera ancor più deveastante: nella seconda stagione, le cui riprese inizieranno a febbraio, scopriremo sicuramente di più a riguardo.

CORRELATI

Lo show, che sarà composto da otto episodi, racconta la storia di Geralt di Rivia (Cavill), un solitario cacciatore di mostri che lotta per trovare il proprio posto in un mondo in cui le persone si dimostrano essere più spietate delle bestie. Quando il destino lo porta a incontrare una potente donna che usa la magia e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare ad affrontare i pericoli insieme. I romanzi, come molti di voi già sapranno, sono stati adattati in una serie di videogiochi di successo.

Ispirata al best-seller fantasy, The Witcher è una fiaba epica. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a convivere per affrontare insieme un viaggio. Nel cast della serie: Henry Cavill (Geralt di Rivia), Freya Allan (Ciri, la principessa di Cintra), Anya Chalotra (la maga Yennefer), Jodhi May (la Regina Calanthe), Björn Hlynur Haraldsson (il cavaliere Eist), Adam Levy (il druido Saccoditopo), MyAnna Buring (Tissaia), Mimi Ndiweni (Fringilla), Therica Wilson-Read (Sabrina) e Millie Brady (la Principessa Renfri).

Quattro episodi, tra cui il primo, sono diretti da Alik Sakharov (House of CardsIl Trono di Spade), mentre Alex Garcia Lopez (Marvel – Luke CageUtopia), Charlotte Brändström (Outlander – L’ultimo vichingoCounterpart e Disparue) e Marc Jobst (Tin StarMarvel’s The Punisher) dirigono due episodi ciascuno.

La serie è già stata rinnovata per una seconda stagione.

Potete commentare qui sotto o sul forum!