Il settimo episodio di Watchmen ha sorpreso i fan della serie con un grande e inaspettato colpo di scena, introducendo a sorpresa il personaggio di Dr. Manhattan nella storia. Nella puntata si scopre che il personaggio di Cal Abar, marito della protagonista Angela, è sempre stato l’onnipotente semidio, celatosi sotto fattezze umane. Damon Lindelof, showrunner della serie, ha parlato della particolare decisione riguardo il personaggio:

Ho iniziato questo intero viaggio dal punto di vista di un fan. Cosa avrei voluto vedere in uno show televisivo che osava chiamarsi Watchmen? Il Dr. Manhattan era in cima a quella lista, ma più importante ancora era raccontare una nuova storia con un nuovo personaggio al centro. Una volta arrivati a identificare Angela Abar come quel centro, la nuova regola è diventata che tutti i personaggi storici che stavamo usando (Veidt, Laurie e Giustizia Mascherata) potevano essere usati solo al servizio della storia di Angela… lei era il sole, e tutti gli altri dovevano essere in orbita attorno a lei.

Quindi come poteva il dr. Manhattan, un uomo con il potere di un dio, essere al servizio della storia di Angela invece che viceversa? Basandoci sul suo passato (e su tutti i canoni della mitologia greco / romana), la risposta è stata intuitiva… amore. Sapevamo che questa relazione avrebbe potuto funzionare solo se Manhattan avesse preso la forma di un umano, e così l’idea di Cal è nata.

La rivelazione ha senza dubbio colpito gli spettatori della serie, a giudicare dalle molte reazioni sconvolte su Twitter:

CORRELATO A WATCHMEN E DR MANHATTAN

Watchmen è ambientato in una realtà alternativa e contemporanea negli Stati Uniti, nella quale i vigilanti mascherati sono diventati fuorilegge a causa dei loro metodi violenti. Nonostante ciò, alcuni di loro si riuniscono con l’obiettivo di iniziare una rivoluzione, mentre altri si preparano a fermarla prima che sia troppo tardi, mentre sempre più persone si chiedono: chi guarda i Guardiani?

Watchmen porta la firma di Damon Lindelof, la serie tv è stata ideata come un nuovo approccio alla graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons, come si può vedere anche dal trailer.

Nel cast figurano Don Johnson, Robert Redford, Regina King, Tim Blake Nelson, Louis Gossett Jr., Adelaide Clemens, Andrew Howard, Yahya Abdul-Mateen II, Sara Vickers, Tom Mison, Hong Chau e Jeremy Irons. Trent Reznor e Atticus Ross si occupano della colonna sonora.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento qui sotto o sul forum!

Fonte: CB

Consigliati dalla redazione