Collider ha pubblicato in esclusiva una nuova featurette di Servant, serie horror prodotta da M. Night Shyamalan e creata da Tony Basgallop che racconta la storia di Dorothy e Sean Turner, una coppia che ha recentemente perso il loro bambino. Per affrontare la perdita, Dorothy inizia a prendersi cura di una inquietanta bambola, facendo finta che si tratti di suo figlio, al punto da assumere una tata. È qui che le cose iniziano a prendere una piega decisamente spaventosa

Nel video, che potete trovare a questo link, oppure qui sotto, il team creativo discute dei traumi della vita e di come le tragedie possano avere un impatto sull’animo umano. Servant parla proprio di una tragedia familiare, qualcosa con la quale chiunque può empatizzare, e del far entrare nuove persone nella famiglia. Secondo Shyamalan la serie è incentrata su “tutte quelle cose che facciamo come esseri umani per evitare di mentire e di far finta”. La featurette permetterà soprattutto a coloro che hanno già visto lo show di scoprire la psicologia dei suoi creatori e dei suoi personaggi.

 

 

Creata da Shyamalan e da Tony Basgallop, la serie vede nel cast Lauren Ambrose, Toby Kebbell, Nell Tiger e Rupert Grint. Al centro degli eventi ci sono Dorothy (Ambrose) e Sean Turner (Kebbell), una coppia che ha assunto la giovane tata Leanne (Tiger) per essere aiutati con Jericho, il loro figlio appena nato. In realtà la coppia ha tragicamente perduto il proprio figlio e lo ha rimpiazzato con una bambola incredibilmente realistica, assumendo addirittura una tata per prendersi cura del bambino. Grint ha il ruolo di Julian Pearce, il fratello minore di Dorothy.

Cosa pensate di questa nuova featurette di Servant? Ditecelo nei commenti!

Fonte: Collider