La notizia che il Principe Harry e Meghan Markle hanno deciso di rinunciare al ruolo di “membri senior” di casa Windsor ha fatto il giro del mondo nelle ultime ore, e molti fan hanno iniziato a chiedersi se questi fatti (così come il recente scandalo che ha coinvolto il Principe Andrew) potrebbero trovare spazio in future stagioni di The Crown. Ma a gettare acqua sul fuoco ci pensa una produttrice esecutiva della serie in un’intervista diffusa dalla BBC (via The Independent).

Suzanne Mackie ha infatti spiegato di dubitare che la serie riesca ad arrivare a narrare i fatti dei giorni nostri:

In tutta onestà, per quanto la serie possa proseguire oltre il punto dove siamo arrivati ora, dubito che possa arrivare ai giorni nostri. Penso che probabilmente non arriveremo a questo punto.

La Mackie ha anche ammesso che la criticatissima intervista con Newsnight rilasciata dal Principe Andrew in relazione ai suoi rapporti con il deceduto Jeffrey Epstein, condannato per molestie, ha scosso il team creativo della serie:

Si è trattato di un punto decisamente basso, e ha scosso tutti noi in vari modi. Diciamo che non è stato un gran bel momento, vista l’esposizione mediatica che ha avuto la cosa.

Queste affermazioni difficilmente impediranno ai fan di continuare a ironizzare su Twitter sulla possibilità che Meghan Markle si candidi a interpretare se stessa in una futura stagione della serie. Tuttavia lo stesso Peter Morgan disse a Entertainment Weekly nel 2018 di non voler inserire la figura della moglie di Harry nella serie, perché troppo attuale: “Mi sento a disagio a scrivere di eventi troppo recenti”.

Ricordiamo che la terza stagione della serie, che copre il periodo storico che va dal 1964 al 1977, è uscita poche settimane fa su Netflix: qui trovate la nostra recensione.

Vi ricordiamo che trovate tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulla quarta stagione di The Crown nella nostra scheda.

Nella quarta stagione di The Crown, in arrivo probabilmente nel 2020, rivedremo Olivia Colman nei panni della Regina Elisabetta II, Tobias Menzies in quelli del principe Filippo, Helena Bonham Carter in quelli di Margaret, Josh O’Connor in quelli di Carlo, Emma Corrin in quelli di Diana, Emerald Fennell in quelli di Camilla, Gillian Anderson in quelli di Margaret Thatcher.

Cosa ne pensate? Potete dircelo qui sotto o sul forum!