Pubblicità

Hunters: l’autore ha già pianificato cinque stagioni

La seconda stagione di Hunters non è stata ancora confermata, ma l’autore dello show ha già dei piani per i prossimi anni e le eventuali prossime stagioni. David Weil, showrunner della serie che vede tra i produttori anche Jordan Peele, guarda infatti lontano, e prevede di realizzare almeno altre quattro stagioni dello show, se ne avesse la possibilità:

Ho cinque stagioni nella mia mente, quindi se Amazon sarà così gentile da permettermi di andare avanti, ho materiale per almeno cinque stagioni. So quale sarebbe la scena finale della serie e quale sarebbe quell’ultima stagione. Ma ho anche pensato molto alla seconda stagione e a molti dettagli di questa. Ci sono molte idee diverse e sì, so per certo quale sarebbe il momento finale.

CORRELATO A HUNTERS: LE PROSSIME STAGIONI

Il progetto è prodotto da Jordan Peele (Us) e segue Meyer Offerman (Pacino), il co-fondatore di un gruppo di cacciatori di nazisti che vivevano nel 1977 a New York. Quando la nonna di Jonah Heidelbaum (Logan Lerman) viene uccisa, il giovane entra a far parte dell’organizzazione che ha scoperto la presenza di centinaia di gerarchi nazisti negli Stati Uniti, dove vogliono dare vita al Quarto Reich. I protagonisti intraprendono quindi una missione sanguinosa per assicurare i nazisti alla giustizia e fermare i loro progetti di genocidio.

Nel cast anche Jerrika Hinton, Josh Radnor, Carol Kane, Dylan Baker, Tiffany Boone e Lena Olin.

Nel commentare il suo primo ruolo televisivo, Al Pacino aveva dichiarato:

Per me, in un certo senso, è stato più semplice rispetto a certi film, perché non era solo la mia storia. Soprattutto, è la storia di Logan, ma anche del personaggio di Millie, è fantastico ciò che fa lei. Questa è la cosa in particolare a cui non ero abituato, nel realizzare un film di dieci ore.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Trovate tutte le notizie sulla serie nella nostra scheda.

Fonte: collider

Video Correlati

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità