Anche le riprese della serie tv de Il Signore degli Anelli, attualmente in corso in Nuova Zelanda, sono state interrotte a causa dell’emergenza Coronavirus.

La produzione è stata sospesa, per il momento, per due settimane, anche se alla troupe è stato comunicato che “al momento non ci sono notizie certe su quando potrebbe riiniziare”. Il messaggio è stato inviato a oltre 800 membri del cast e della troupe coinvolti nelle riprese, il NZ Herald ha ricevuto una copia e l’ha pubblicata:

Per eccesso di cautela, sono state sospese le riprese del Progetto Senza Titolo di Amazon per le prossime due settimane a partire da lunedì 16 marzo. Questa decisione dipende dal fatto che sono state emesse restrizioni agli spostamenti per controllare il Covid-19 sia in Nuova Zelanda che in buona parte degli altri paesi.

[…] È importante agire in questo modo non solo per proteggere il nostro cast e la nostra troupe, ma anche le comunità e le risorse che ci circondano.

[…] Stiamo facendo tutto questo per minimizzare lo stress sulle risorse e le infrastrutture intorno a noi, facendo la nostra parte per ridurre la densità della popolazione e le attività quotidiane nelle nostre comunità, per ridurre la diffusione del virus.

Un membro della troupe ha commentato con stupore la notizia all’Herald, spiegando che “le riprese erano in fase avanzata, non c’erano stati molti viaggi intercontinentali recentemente”. Tuttavia nel memo è evidenziato il fatto che la decisione è stata presa per evitare che vi siano troppi spostamenti anche interni alla Nuova Zelanda, uno dei pochi paesi in cui l’epidemia non è ancora esplosa: finora sono noti solo otto casi, e il governo sta approntando misure per contenere al massimo la diffusione del virus.

Vi terremo aggiornati, intanto qui trovate tutte le serie interrotte a causa dell’Emergenza Coronavirus.

IL SIGNORE DEGLI ANELLI: I DETTAGLI SULLA SERIE

Le riprese della prima delle previste cinque stagioni (più un potenziale spinoff) si svolgeranno nel 2020 in Nuova Zelanda, in teatro di posa ad Auckland (presso i Kumeu Film Studios), oltre che in una gran varietà di location. J.A. Bayona sarà il regista dei primi due episodi, alla fine delle riprese dei quali la produzione si fermerà cinque mesi per permettere lo sviluppo della seconda stagione, già annunciata. La serie andrà in onda nel 2020, o forse addirittura nel 2021, su Amazon Prime Video.

Confermati nel cast Robert Aramayo (il giovane Ned Stark in Game of Thrones), Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Tom Budge, Morfydd Clark, Ismael Cruz Cordova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle (Benjen Stark in Game of Thrones), Tyro Emuh, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers, Daniel Weyman.

Gli sceneggiatori saranno JD Payne Patrick McKay (Jungle Cruise), con il coinvolgimento di Bryan Cogman (Game of Thrones), Gennifer Hutchison (Breaking Bad), Jason Cahill (I Soprano), Justin Doble (Stranger Things). Tra i produttori vi saranno Lindsey Weber, Bruce Richmond, Gene Kelly, Sharon Tal Yguado, Ron Ames, Helen Shang e Glenise Mullins.

Nel team vi saranno poi la costumista Kate Hawley, lo scenografo Rick Heinrichs, Tom Shippey (esperto del mondo di J.R.R. Tolkien), il supervisore degli effetti visivi Jason Smith e l’illustratore e concept artist John Howe.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!