Riverdale è tornata sugli schermi italiani con la quarta stagione, che viene trasmessa ogni mercoledì in prima serata su Premium Stories (canale 122 di Sky). Il primo episodio, intitolato In Memoria, ha permesso al cast e agli spettatori di dire addio a Luke Perry, l’amato interprete di Fred Andrews che è morto improvvisamente nel mese di marzo 2019 dopo aver avuto un ictus.

Il produttore della serie Roberto Aguirre-Sacasa, prima della messa in onda negli Stati Uniti, ha ammesso che “Non avremmo mai voluto realizzare questo episodio”. Nonostante Perry sia morto quando ancora le riprese della terza stagione erano in corso, gli autori hanno deciso di inserire il doveroso omaggio all’attore all’inizio della quarta stagione, per poterlo fare trovando il giusto spazio all’interno degli eventi e in maniera non affrettata.

ATTENZIONE: SEGUONO ALCUNI SPOILER SULLA PREMIERE

La première è stata quindi totalmente dedicata all’addio a Perry mostrando quello che accade quando, mentre i protagonisti sono impegnati nel preparare i festeggiamenti per il 4 luglio, Archie (KJ Apa) viene informato con una telefonata che Fred ha perso la vita dopo essere stato investito da una macchina. Lo sceriffo FP Jones (Skeet Ulrich) gli spiega che l’uomo si era fermato per aiutare qualcuno in difficoltà a bordo strada e, mentre era impegnato a sistemare il guasto, è stato tragicamente investito da un veicolo in arrivo. Archie decide quindi che deve essere lui a riportare a casa il padre prima del funerale e insieme agli amici va a Cherry Creek. Lì incontra la donna che il padre stava aiutando quando ha perso la vita, un personaggio interpretato nientemeno che da Shannen Doherty. È proprio lei a spiegare al ragazzo che Fred è rimasto ucciso cercando di proteggerla, allontanandola dalla strada: “Mi ha salvato la vita. Se non avesse fatto ciò che ha fatto, non sarei qui in questo momento. Ne sono certa.” Archie, in preda al dolore e alla rabbia, decide di affrontare il guidatore che si è autodenunciato alla polizia, ma ben presto scopre che l’uomo è innocente e cerca solo di proteggere il figlio, un adolescente che aveva preso di nascosto l’auto del padre. Questo porta il protagonista a riflettere sul fatto che in passato aveva fatto esattamente la stessa cosa, che probabilmente se si fosse ritrovato coinvolto in un incidente Fred avrebbe mentito per salvarlo, proprio come sta accadendo nella famiglia di chi l’ha ucciso.

L’episodio mostra, infine, il funerale di Fred: Archie ricorda il padre con affetto, essendogli stato accanto durante tutti gli alti e bassi della sua vita. Dai primi minuti a quelli finali della puntata, in cui i concittadini di Riverdale leggono l’emozionante necrologio scritto da Jughead, tutti i giovani protagonisti hanno la possibilità di ricordare con affetto Fred con aneddoti, ricordi e molte lacrime, ribadendo in molto chiaro che “Fred Andrews sarà sempre una parte di Riverdale”. Un momento molto commovente per i fan, che in questo modo hanno potuto celebrare l’attore scomparso.

riverdale shannen doherty

“Abbiamo deciso che Fred avrebbe dovuto avere una morte eroica, con un forte impatto su suo figlio Archie,” ha spiegato Aguirre-Sacasa parlando della puntata. Shannen Doherty, ex star di Beverly Hills, 90210 e grande amica di Luke Perry, ha accettato orgogliosamente il ruolo della donna che viene salvata da Fred. “Nel corso delle stagioni della serie io e Luke avevamo parlato molto della possibilità di farla apparire nello show,” ha continuato Aguirre-Sacasa, “ma le tempistiche o la parte non sembravano mai quelle giuste. Abbiamo quindi pensato che sarebbe stato bello se qualcuno a cui teneva davvero nella vita reale facesse parte del tributo, e lui teneva così tanto a Shannon”.

L’attrice, parlando di In Memoria, ha spiegato: “Dal punto di vista delle emozioni è stato estremamente duro recitare nell’episodio, ma mi sono sentita realmente orgogliosa e onorata dal fatto che mi abbiano chiesto di partecipare”. Shannen ha sottolineato: “Il cast della serie ama Luke. Lo ama davvero. Il mio ruolo è stato catartico in molti modi”.

La famiglia dell’attore è stata coinvolta nella realizzazione dell’episodio leggendo la sceneggiatura e mettendo a disposizione delle foto di quando Perry era più giovane, come quella in cui è nella sua uniforme da baseball.

L’uscita di scena di Fred, inoltre, è stata ideata per avere un impatto sulla serie perché il personaggio ha sempre rappresentato un punto di riferimento per quanto riguarda la morale e ha avuto un’influenza positiva su Archie e gli altri personaggi: “In un mondo segnato dal crimine, lui rappresentava la dignità, l’onore e i valori positivi di Riverdale. Archie proverà a onorare questi insegnamenti, avendo sempre voluto seguire le orme di Fred e sentendo ora il peso della sua eredità”.

Scopriremo nelle prossime puntate, in onda ogni mercoledì in prima serata su Premium Stories su Sky, come il ragazzo si farà carico di un lascito così importante.