Sin dal panel di The Flash del San Diego Comic-Con dello scorso anno, il nuovo showrunner Eric Wallace aveva anticipato al pubblico che Wally West, alias Kid Flash, nella persona di Keiynan Lonsdale, sarebbe tornato per un breve arco narrativo nella sesta stagione della serie ed il momento che in molti attendevano è finalmente giunto.

Nel 14° episodio della 6^ stagione, intitolato Death of the Speedforce, il personaggio tornerà infatti a Central City dopo una lunga assenza per portare difficili notizie alla sua famiglia ed il Wally che rivedremo – sempre secondo lo showrunner – sarà molto diverso da quello che era apparso l’ultima volta nello show. In una recente intervista con TVLine, queste sono state infatti le parole di Wallace su questo episodio:

Sarà davvero emozionante, quando ne ho parlato per la prima volta con Keiynan, era molto contento di quella che ha definito una nuova interpretazione del personaggio di Wally. Ed una volta che è arrivato sul set, ha adorato ‘il nuovo Wally’, e non esagero nell’usare questo termine. E’ lo stesso personaggio che conosciamo ed abbiamo imparato ad amare, ma è cresciuto ed è cambiato. E potrebbe persino avere nuovi poteri“.

Kid Flash è apparso l’ultima volta nello show lo scorso anno in una manciata di episodi della 5^ stagione, dopo la sua breve permanenza in Legends of Tomorrow e sono in molti, tra i fan del personaggio, a pensare che Wally West non abbia mai ottenuto la centralità che meriterebbe nella serie, considerata la sua importanza nei fumetti. L’interprete del personaggio, poi, decise di prendersi una pausa, quando annunciò il suo temporaneo ritiro dalle scene e sembra ora più che soddisfatto dell’opportunità di poter riprendere questo ruolo in una breve, ma centrale storyline come quella che probabilmente vedremo in Death of the Speedforce, la cui descrizione ufficiale anticipa:

Kid Flash (la guest star Keiynan Lonsdale) torna a Central City con un atteggiamento molto Zen ed alcuni nuovi trucchetti. Anche se contento di rivedere la sua famiglia, Wally confida a Barry (Grant Gustin) di essere tornato perché pensa ci sia qualcosa di strano nella Forza della Velocità. Nel frattempo, anche Cisco (Carlos Valdes) torna dalla sua esplorazione di Terra-Prime.

Sia nella sinossi dell’episodio che dalle parole dello showrunner si evince che il Kid Flash che farà ritorno in città avrà nuovi poteri, dei quali però non è stata rivelata né l’origine né la natura. Basandoci tuttavia sulle più recenti trame dei fumetti legate al personaggio, è possibile che nella serie venga introdotta la sua capacità di condividere la Forza della Velocità oppure quella di generare il suo stesso costume da essa, soprattutto considerato il fatto che Wally tornerà proprio per condividere con Barry le sue preoccupazioni sullo stato di salute di quello che costituisce l’habitat ideale di ogni velocista.

Sebbene non sia stato dichiarato in maniera esplicita, dagli indizi che abbiamo, sembra che la trama dell’episodio che andrà in onda il 10 marzo, dopo una breve pausa di una settimana, possa essere ispirata alla breve storyline dei fumetti detta Flash War, disegnata da Howard Porter e narrata da Joshua Williamson e pubblicata per la DC Comics a giugno del 2018, una storia in 3 numeri in cui la Forza della Velocità subisce appunto un profondo cambiamento.

Nei numeri in questione viene sorprendentemente rivelato che i velocisti possono infatti accedere anche ad altre forze che coesistono nel multiverso con la Forza della Velocità, ad aprire la strada alle quali sarà accidentalmente proprio Wally West. Ingannato da Hunter Zolomon, alias Zoom, Wally verrà portato a credere che tutti i velocisti dispersi, compresi i suoi figli, si trovano all’interno della Forza della Velocità, motivo per cui finirà per mettersi in conflitto con Barry per cercare di romperla e ritrovare così i suoi cari.
Questa gara di velocità fra i due, scatenata con l’inganno da Zoom, finirà per provocare però la rottura della barriera della della Forza della Velocità, superata la quale Zolomon riuscirà ad avere accesso a due nuove forze, chiamate Sage Force e Strength Force, grazie alle quali rafforzerà enormemente i propri poteri sia fisici che mentali.
Grazie alla Sage Force, collegata in qualche forma ad antichi poteri mistici, Zoom otterrà nuovi poteri mentali, mentre la Strength Force aumenterà appunto la sua forza fisica.

Come è più volte successo nella serie e basandoci anche su ciò che viene anticipato dell’episodio dal promo, Death of the Speedforce – pur ispirandosi a questa recente trama della carta stampata – sembra che devierà in parte il suo corso. Nella fattispecie, non abbiamo per esempio indizi sul ritorno del personaggio di Zoom, anche se è stato dichiarato che Wally e Barry dovranno affrontare in questo episodio uno dei nemici più pericolosi di sempre per i due velocisti, mentre sembra confermato invece quello dell’Anti-Flash.
Ma soprattutto, qualunque sia il problema con la Forza della Velocità, non sembra sia collegato a qualche imprudente gesto da parte di Wally, ma piuttosto di Barry o magari proprio degli eventi causati dalla Crisi sulle Terre Infinite di cui né l’uno né l’altro hanno ancora pienamente coscienza.

Considerato che questo sarà anche l’episodio in cui assisteremo al ritorno di Cisco dalle sue esplorazioni di Terra-Prime, è plausibile supporre che la rivelazione della creazione di un nuovo multiverso, di cui nessuno conosce ancora l’esistenza, sia sempre più vicina e che ad essa possa essere quindi collegata questa “interferenza nella forza” denunciata dal personaggio di Lonsdale.

CORRELATO A THE FLASH E IL RITORNO DI WALLY WEST

La sesta stagione The Flash tornerà in onda negli Stati Uniti martedì 10 marzo su The CW, con l’episodio Death of the Speedforce, mentre in Italia debutterà il 26 marzo su Premium Action.