Dopo l’arrivo di Homecoming 2 su Amazon Prime Video, Entertainment Weekly ha pubblicato un’intervista esclusiva ai due autori della serie, Eli Horowitz e Micah Bloomberg. Si è parlato anche della possibilità di una stagione 3 dello show, e della direzione che questa potrebbe prendere, ed ecco la risposta degli autori di Homecoming:

Molti personaggi si sono trovati insieme alla fine, e poi dopo quella scena caotica sono andati in direzioni molto diverse, quindi sono curioso di sapere dove si avvicineranno quelle persone o se i loro percorsi si incrociano ancora. Quindi questa è una non-risposta senza parole! [Ride]

Quanto al possibile ritorno in futuro di Audrey e Alex:

Quello che posso dirvi è che è interessante che Alex abbia scelto di restare. Quel che leggo nel suo comportamento è qualcosa che non dipende tanto dalla loro storia, ma dal fatto che lei sa cosa sta per attraversare Audrey, svegliandosi in uno stato confusionale. Quindi, al di là di ogni legame che hanno avuto, lei sente che è giusto aiutare Audrey a non essere terrorizzata e sola quando si sveglierà, come è capitato ad Alex all’inizio della stagione. In un certo senso, almeno ha imparato quello nella storia che è stata raccontata. E penso che questo sia un progresso per una persona come Alex, che era abbastanza cinica. Quanto a cosa faranno, questo è il grande “e ora cosa succede?” a cui però non ho risposta.

La serie è tornata con un mistero inedito e una nuova protagonista, l’attrice Janelle Monáe. Il suo personaggio, di nome Alex, si risveglia in una barca al largo di un lago senza memoria di come sia arrivata lì e addirittura della propria identità. La sua ricerca  la porta nel cuore del Geist Group, la compagnia che si occupa dell’iniziativa chiamata Homecoming.

CORRELATO A HOMECOMING 3

Gli showrunner e produttori esecutivi di Homecoming sono Eli Horowitz e Micah Bloomberg, che sono anche i creatori del podcast di Gimlet Media su cui è basata la serie. Tutti gli episodi della seconda stagione sono diretti da Kyle Patrick Alvarez, che ha svolto anche il ruolo di produttore esecutivo. Homecoming è co-prodotto da Amazon Studios e UCP, tra I produttori esecutivi si annoverano anche: Julia Roberts con la sua casa di produzione Red Om Films, Sam Esmail e la sua casa di produzione Esmail Corp, Chad Hamilton di Anonymous Content, e Chris Giliberti, Alex Blumberg e Matt Lieber di Gimlet Media.

Fonte: EW