La Nuova Zelanda è uno di quei paesi in cui il lockdown per l’emergenza Coronavirus si sta progressivamente, e per fasi, allentando: questo potrebbe presto far ripartire la produzione della serie tv del Signore degli Anelli.

Il governo nazionale ha infatti dato il via libera a tutta una serie di attività seguendo rigidi protocolli sanitari, incluse le attività di produzione cinematografica e televisiva. “Le riprese di alcuni film e serie tv sono già riiniziate,” ha confermato la New Zealand Film Commision a Deadline. Ogni produzione nel paese, ora, dovrà completare una registrazione sul portale ScreenSafe per semplificare il contact tracing operato dal ministero della salute e il monitoraggio della situazione.

Ci vorrà però del tempo prima che la troupe e il cast del Signore degli Anelli possano tornare al lavoro: quando due mesi fa venne fermato tutto, erano in corso le riprese dei primi due episodi della serie, dopo le quali era previsto uno stop di 4-5 mesi per scrivere gli episodi successivi e la seconda stagione. Circa 800 membri della troupe locali sono stati lasciati a casa, e i membri del cast sono stati rimandati nei rispettivi paesi. Amazon dovrà probabilmente attendere che il governo neozelandese permetta i voli internazionali per far tornare gli attori e il regista JA Bayona e programmare le nuove riprese.

Vi terremo aggiornati!

IL SIGNORE DEGLI ANELLI: I DETTAGLI SULLA SERIE

Le riprese della prima delle previste cinque stagioni (più un potenziale spinoff) sono iniziate nei primi mesi del 2020 in Nuova Zelanda, in teatro di posa ad Auckland (presso i Kumeu Film Studios), oltre che in una gran varietà di location. A causa dell’emergenza Coronavirus, tuttavia, sono state interrotte. J.A. Bayona sarà il regista dei primi due episodi, alla fine delle riprese dei quali la produzione si fermerà cinque mesi per permettere lo sviluppo della seconda stagione, già annunciata. La serie andrà in onda nel 2020, o forse addirittura nel 2021, su Amazon Prime Video.

Confermati nel cast Robert Aramayo (il giovane Ned Stark in Game of Thrones), Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Tom Budge, Morfydd Clark, Ismael Cruz Cordova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle (Benjen Stark in Game of Thrones), Tyro Emuh, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers, Daniel Weyman.

Gli sceneggiatori saranno JD Payne Patrick McKay (Jungle Cruise), con il coinvolgimento di Bryan Cogman (Game of Thrones), Gennifer Hutchison (Breaking Bad), Jason Cahill (I Soprano), Justin Doble (Stranger Things). Tra i produttori vi saranno Lindsey Weber, Bruce Richmond, Gene Kelly, Sharon Tal Yguado, Ron Ames, Helen Shang e Glenise Mullins.

Nel team vi saranno poi la costumista Kate Hawley, lo scenografo Rick Heinrichs, il supervisore degli effetti visivi Jason Smith e l’illustratore e concept artist John Howe.