Da pochi giorni abbiamo festeggiato il decimo anniversario del finale di Lost, una delle serie più seguite e amate di sempre, ricca di curiosità e misteri. E, a proposito di curiosità su Lost, ne abbiamo raccolte decine, alcune abbastanza note, altre meno, sulla serie della ABC andata in onda dal 2004 al 2010. Si parte con l’origine della serie, dalla fase di pre-produzione e le ispirazioni alla base dello show, quindi si passa ai provini e alla costruzione di alcune delle storie dei personaggi della serie. Quindi, ecco l’elenco delle curiosità più interessanti su Lost:

  1. Lloyd Braun, allora presidente della ABC, ebbe l’ispirazione per uno show su un’isola deserta guardando Cast Away in tv, mentre il nome Lost arriva da un reality trasmesso dalla NBC.
  2. La voce “Previously, on Lost” che si sente all’inizio di ogni episodio è proprio di Lloyd Braun.
  3. Nella prima bozza della serie, scritta da Jeffrey Lieber, il nome della serie fu cambiato in Nowhere, ma il progetto non era all’altezza delle aspettative, e fu chiamato J.J. Abrams.
  4. Già nelle prime stesure c’era l’idea che i naufraghi scoprissero una botola nella giungla e passassero la prima stagione cercando di aprirla.
  5. Damon Lindelof ha citato il videogioco degli anni ’90 Myst come uno dei riferimenti della serie.
  6. Abrams inizialmente voleva Michael Keaton per il ruolo di Jack.
  7. Il personaggio di Jack non doveva affatto essere il protagonista, anzi doveva morire a metà dell’episodio pilota. Steve McPhersonk, nuovo presidente della ABC, sosteneva però che uccidere Jack avrebbe fatto sì che gli spettatori non si fidassero dello show.
  8. Alla morte di Jack, Kate sarebbe diventata la protagonista principale della serie.
  9. La scena della morte di Jack è stata invece sostituita con quella del copilota (interpretato da Greg Grunberg).
  10. Forest Whitaker era stato inizialmente accostato al ruolo di Sawyer.
  11. Al provino, Josh Holloway dimenticò una battuta e prese a calci una sedia, imprecando per la frustrazione. Gli scrittori apprezzarono questo aspetto da aggiungere al personaggio, e ne cambiarono alcune caratteristiche.
  12. Ian Somerhalder (Boone) fu il primo attore ad essere ingaggiato, ma anche il primo a veder ucciso il proprio personaggio.
  13. Yunjin Kim si presentò al provino per il ruolo di Kate, dal momento che il personaggio Sun ancora non era stato ideato. Fu proprio grazie a lei che gli scrittori crearono il personaggio.
  14. Lo stesso accadde con Jorge Garcia e Dominic Monaghan, che fecero il provino basandosi sulle battute di Sawyer, prima di essere ingaggiati per i ruoli di Hurley e Charlie.
  15. L’unico a non dover partecipare a un provino fu Terry O’Quinn, che aveva lavorato con Abrams in Alias.
  16. Notoriamente il pilot di Lost fu il più costoso di sempre fino a quel momento: 13 milioni di dollari.
  17. L’orso polare che carica Sawyer nel pilot doveva essere originariamente un cinghiale.
  18. La Dharma initiative era originariamente chiamata Medusa Corp.
  19. Lance Reddick doveva interpretare Mr. Eko, ma non era disponibile a causa di altri impegni professionali, ma entrò nel cast nella quarta stagione.
  20. Adewale Akinnuoye-Agbaje, apparso in Oz, fu scelto per il ruolo, e fu proprio lui a suggerire il nome Mr. Eko rispetto al nome originale Omecca.
  21. L’ultimo numero della sequenza 4, 8, 15, 16, 23, 42 è ispirato a La guida galattica per autostoppisti, essendo 42 la risposta alla vita, l’universo e tutto quanto. Per il resto dei numeri, da un’intervista a uno degli sceneggiatori della prima stagione, emerge che molti furono scelti perché già apparsi nello show. 815 è il numero del volo Oceanic, 4 sono gli anni trascorsi da Locke sulla sedia a rotelle, la taglia su Kate era di 23mila dollari, Jack e Rose erano seduti nella fila 23.
  22. Nei flashback di Benjamin Linus, Carrie Preston, moglie di Michael Emerson, interpreta la madre di Ben.
  23. Evangeline Lilly conservò la lettera originale di Sawyer, ma purtroppo questa andò distrutta in un incendio nella sua casa nel 2006.
  24. In varie scene del piccolo Aaron fu usata una bambola di nome Jane.
  25. Damon Lindelof, fan di It’s Always Sunny in Philadelphia, invitò Rob McElhenney a interpretare Aldo nella terza stagione.
  26. Daniel Dae Kim in realtà non sapeva parlare in modo fluente il coreano.
  27. Ci sono moltissimi anagrammi nella serie che nascondono altri significati. Nel finale della terza stagione c’è una camera mortuaria chiamata Hoffs/Drawlar (flashforward); nella quinta stagione la bara di Locke è trasportata nel camioncino di Ben con la scritta Canton-Rainer (reincarnation); l’associazione degli Altri per reclutare persone fuori dall’isola si chiama Mittelos (lost time); Ethan Rom è l’anagramma di Other Man.
  28. I personaggi di Nikki e Paulo furono introdotti nella terza stagione perché i fan volevano sapere qualcosa di più sugli altri sopravvissuti. Non andò bene, ma lo show fittizio Exposé in cui recitava Nikki apparve in vari altri episodi fino alla quinta stagione.
  29. Per le bellissime musiche della serie, Michael Giacchino usò anche delle parti di aeroplano per le percussioni.
  30. Lo show fu girato in varie parti del mondo, ma la maggior parte delle riprese si tenne sull’isola di Oahu nelle Hawaii.
  31. Nessun membro del cast appare in tutti gli episodi della serie, ma quello che appare di più è Hurley (118 su 121).
  32. La canzone You All Everybody dei DriveShaft si sente in un episodio della quarta stagione di Alias.
  33. A quanto pare Dominic Monaghan improvvisò la melodia mentre giravano il pilot, e poi fu creata una canzone intorno a quella.
  34. All’epoca della serie, per la Lost Experience, andavano in onda degli spot per la Hanso Foundation, e la voce in quegli spot era di Carlton Curse.
  35. Il rapimento di Walt nella serie fu una necessità dettata dal fatto che l’attore, Malcolm David Kelley, stava crescendo e questo si sarebbe notato nella serie.
  36. L’episodio preferito di Cuse e Lindelof è La costante.
  37. Gli autori hanno scritto una scena che spiega chi erano le persone che inseguivano i protagonisti nella canoa in una scena della quinta stagione, quella con i salti nel tempo, ma Lindelof alla fine decise che sarebbe stato meglio lasciare la questione in sospeso.
  38. Durante le riprese dell’ultima stagione gli attori non sapevano nulla sul finale, perché per gli autori era il modo migliore per ottenere la giusta interpretazione.
  39. Dopo la fine della serie, Lindelof ha preso il coperchio della botola, e lo ha trasformato in un tavolo per il soggiorno.
  40. Carlton Cuse invece si è preso l’orologio con il conto alla rovescia.

CORRELATO A LOST CURIOSITÀ SULLA SERIE

Fonte: LostpediaSCBuzzfeed