Nel corso di un incontro virtuale con la scrittrice N.K. Jemisin, Neil Gaiman ha parlato del prossimo adattamento in serie tv della sua opera Sandman. In particolare, l’autore ha ricordato di come negli anni ’90, scrivendo di personaggi trans, si fosse reso conto della loro mancanza nell’ambiente degli scrittori:

Avevo molti amici trans, e li inserivo nei miei fumetti. La differenza più grande adesso è che oggi avremmo degli scrittori trans per quelle storie. All’epoca mi guardavo in giro e non ce n’erano. 

Per la serie tv Netflix, Gaiman non ha dubbi sul fatto di voler coinvolgere più sceneggiatori trans:

La mia più richiesta più importante allo showrunner di Sandman per quando arriveremo alla stagione con “Game of You” sarà di avere uomini e donne trans nella stanza degli sceneggiatori. Non come consulenti, ma come scrittori. Sono molto affascinato dall’idea di vedere un gruppo così, e quali storie racconterebbero con quei personaggi.

Game of You è il quinto volume di storie di Sandman, e al suo interno contiene storie che riguardano anche personaggi trans.

The Sandman, di cui sono stati pubblicati 75 numeri dal 1989 al 1996), vede come protagonista Sogno — noto anche come Morpheus — un antico e potente essere che è incarna sia il sogno che l’immaginazione. Sogno è uno degli Eterni, un gruppo di sette fratelli che include Delirio, Desiderio, Distruzione, Disperazione, Destino e Morte. La serie di fumetti di Gaiman inizia quando Dream viene catturato per errore e riesce a fuggire a distanza di 70 anni con lo scopo di poter riavere il suo regno.

La prima stagione della serie, l’unica confermata al momento, sarà composta da undici episodi. Come contenuto, lo stesso Gaiman ha confermato che queste prime puntate copriranno l’arco narrativo del primo volume, intitolato Preludio e Notturni. L’adattamento Netflix seguirà la stessa trama dei fumetti e si cercherà di inserire gran parte delle storie in essi contenute, se non tutte, nell’attesa serie tv.

CORRELATO A SANDMAN: NEIL GAIMAN PARLA DELLA SERIE

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: WIC