Con la trasmissione di Victory and Death, è terminata la settima e ultima stagione di Star Wars: The Clone Wars: Dave Filoni, autore della serie, ha parlato del finale. Nell’ultima puntata vediamo Ahsoka e Rex che riescono a fuggire dopo che viene comandato di eseguire l’ordine 66 che prevede lo sterminio dei Jedi. La loro fuga è rocambolesca, ma alla fine riesce. Ahsoka, tuttavia, decide di lasciarsi alle spalle la sua spada laser. Nell’ultima emozionante scena della serie vediamo Darth Vader di fronte alla spada laser: alla fine decide di voltarsi e andarsene mentre la sua sagoma si riflette sul casco di un clone.

Filoni ha raccontato come è nata l’ultima scena:

Era un’idea che ho avuto per molto tempo. Mentre cercavo diversi modi per terminare lo show, quella era sempre una delle opzioni che avevo in mente. Alla fine, dato che Star Wars è una saga sulla famiglia Skywalker e Anakin ha un ruolo importante nelle Guerre dei cloni ma anche nella vita di Ahsoka, ho sentito che guardando le quattro parti, tanto Sidious quanto Anakin avevano un arco narrativo nascosto negli episodi. Volevo disegnare un arco completo per lui con il quale anche chi non avesse mai visto Star Wars potesse capire che lui è il giovane con cui Ahsoka è molto amica, e che all’inizio è come un fratello per lei. Poi Maul dice: “si rivelerà essere un cattivo”, e alla fine vedi che in realtà purtroppo è vero.

Filoni ha dichiarato che si tratta di una scena che aiuta a creare un ponte con quanto mostrato in Rebels. Quanto a Sidious, Filoni ha dichiarato di averlo consapevolmente escluso quasi del tutto da queste ultime puntate:

Una delle chiavi per raccontare una storia nel periodo prequel è che Darth Sidious è quasi sempre un personaggio sullo sfondo. Che si trovi attivamente o meno nell’episodio, molte cose accadono a causa delle sue macchinazioni. È davvero “la minaccia fantasma” nella trama degli ultimi quattro episodi. E anche se non avete mai visto altri episodi di Clone Wars, questi quattro episodi dovrebbero essere divertenti anche da soli. Ciò ha influito sul modo in cui l’ho scritto e sul risultato. Tuttavia, se avete visto la serie e siete dei fan di Star Wars, dovrebbe raggiungere un livello molto più coinvolgente rispetto al semplice spettatore occasionale.

Questo è stato anche l’episodio in cui Ray Park ha aiutato a dare vita a Maul grazie alla motion capture. Filoni ha ricordato di aver usato la motion capture in passato nella serie, come sugli Wookie nell’episodio Padawan Lost, ma comunque qui è stato difficile a causa della velocità nei movimenti di Park. Ma alla fine, grazie ad una serie di accorgimenti e limitazioni sul set dal vivo, si è riusciti a portare a casa il risultato.

Questo è il ringraziamento pubblicato su Instagram da Filoni:

View this post on Instagram

#TheCloneWars

A post shared by Dave Filoni (@dave.filoni) on

La serie è ambientata tra gli eventi raccontati tra il secondo e il terzo capitolo della trilogia cinematografica prequel diretta da George Lucas e ha tra i suoi protagonisti personaggi come Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi, oltre a new entry come Ahsoka Tano. L’ultima stagione non solo racconterà l’assedio di Mandalore (una battaglia che segnerà per sempre il percorso di Ahsoka Tano, rivista poi in Star Wars Rebels), ma includerà anche nuovi personaggi e avventure.

CORRELATO A STAR WARS: THE CLONE WARS, IL FINALE

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sulla serie di Star Wars grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.