Supergirl e Batwoman: cosa sappiamo dei finali di stagione delle due serie

Questa sera negli Stati Uniti andranno in onda i finali della quinta stagione di Supergirl e della prima di Batwoman, due tra le serie dell’Arrowverse che sembrano aver subito un impatto meno traumatico in seguito all’improvviso stop delle produzioni a causa del coronavirus. Nel caso di Supergirl, il numero degli episodi previsti era già stato ridotto da qualche tempo da 22 a 20 prima della crisi del coronavirus (probabilmente alleggerire il carico di lavoro di Melissa Benoist, che ha da poco annunciato di essere incinta del primo figlio) e nel momento in cui la serie ha forzatamente dovuto bloccare la produzione, erano già state girate alcune scene del 20° ed ultimo episodio, motivo per cui, come dichiarato dagli autori stessi, ciò che vedremo nel finale – a differenza di quanto accaduto con The Flash – sarà una sorta di fusione tra due puntate che, così è stato assicurato, sarà più che sufficiente a dare una soddisfacente chiusura alla trama di quest’anno. Ma cosa sappiamo di concreto del finale intitolato Immortal Kombat?

CORRELATO – L’Arrowverse slitta al 2021, parla il responsabile vendite di The CW

Partiamo dalla descrizione dell’episodio:

Supergirl (Melissa Benoist) capisce che per fermare Lex (la guest star Jon Cryer) e Leviathan deve lavorare con una persona di cui credeva non si sarebbe mai più fidata, Lena (Katie McGrath). Nia (Nicole Maines) continua a sognare Brainy (Jesse Rath) ma fatica a capire cosa i suoi sogni stiano cercando di dirle. Nel frattempo, Brainy capisce che c’è un solo modo per fermare Lex.

A giudicare dalla sinossi, sembra quindi che la puntata si concentrerà in buona parte sul tentativo di Lena di riguadagnare la fiducia perduta di Kara, dopo essersi resa conto dell’errore commesso con il suo progetto Non Nocere e soprattutto quando ha accordato la sua fiducia al fratello, che le ha chiaramente rivelato di volerlo invece usare per poter manipolare e controllare la mente delle persone. Quanto avverrà nel finale sembra quindi riflettere le dichiarazioni dello scorso anno di Katie McGrath che, in un’intervista con CBR, aveva anticipato come Lena avrebbe fatto di tutto per riconquistare l’amicizia di Kara e per dimostrarle che, nonostante tutto quello che è successo, è davvero una brava persona:

Penso che ci sarà sempre la possibilità per Lena e Kara di riconciliarsi. Credo che gli autori siano molto scaltri e credo che abbiano in testa un piano molto chiaro e preciso su come procedere. Odierei l’idea che Lena e Kara non possano affrontare questa crisi e tornare amiche come prima. Credo anche che Lena fondamentalmente sia ancora una brava persona e che le manchino molto i suoi amici. Sente disperatamente la mancanza di Kara e parte di me crede che Lena tornerebbe indietro se pensasse che Kara non la tradirebbe più. Se credesse davvero che Supergirl non potrebbe commettere di nuovo lo stesso sbaglio, Lena farebbe di tutto per riconquistare la sua amicizia e penso che si capisca da quanto è ferita. Nessuno potrebbe sentire così tanto dolore se davvero non gli importasse nulla di quella persona.

Per quanto concerne invece Lex, l’attuale crisi sanitaria, come ha anticipato l’attore stesso, avrà un impatto sulla trama che vede protagonista Jon Cryer:

Ho parlato con gli autori quando non siamo riusciti a finire le riprese del finale di stagione. Abbiamo girato solo alcune scene che saranno in parte utilizzate, ma a partire da questo finale, scriveranno tutta una serie di cose nuove, il che è interessante, perché originariamente il mio personaggio veniva sconfitto in un modo che non vedremo invece più. Quindi ho reagito con un ‘Oh, quindi non vengo più sconfitto? Un attimo, mi piace!’ Cari super cattivi, finalmente avremo un finale in cui non verremo sconfitti“.

Anche se in maniera probabilmente meno brusca di quanto accaduto con The Flesh, è evidente quindi che anche il nuovo finale di stagione di Supergirl avrà degli strascichi nella storyline della prossimo anno, anche se non abbiamo idea se l’episodio – diretto da David Harewood – metterà invece uno stop a Leviathan.

Come abbiamo già accennato nella recensione del penultimo episodio della scorsa settimana “The Missing Link“, con la distruzione del quartier generale del DEO, sembra anche aprirsi per la serie un nuovo capitolo con protagonisti i Super Amici, il cui incipit sarà probabilmente scritto dall’ufficiale trasformazione di Alex Danvers in una vigilante con tanto di costume. La sorella di Kara, a cui alcuni fan fanno scherzosamente riferimento come la Black Widow dell’Arrowverse, avrà infatti l’opportunità di indossare il suo primo costume da supereroina mascherata, proprio come suggerito dalla sua compagna Kelly, interpretata da Azie Tesfai che, parlando con CBR del finale di stagione ha anticipato:

Ho una scena, spero di poterlo dire, considerato che l’episodio andrà in onda tra due giorni, ma ne ho già parlato quando l’abbiamo girata, perché sia io che Chyler [Leigh] pensavamo fosse davvero forte… Insomma, in questa scena Chyler ha una controfigura che ha lavorato con il Cirque du Soleil e credo che piacerà moltissimo. Non posso dire altro, ma è incredibile. Kelly avrà l’opportunità di vedere per la prima volta Alex, nel finale, nei panni di una vigilante ed è davvero eccitante. Durante le prove, siamo rimaste lì a bocca aperta a guardare e ci siamo dette: ‘Facciamo il lavoro più figo del mondo!’.

Del finale di stagione di Batwoman, intitolato O, Mouse!, rispetto a quello di Supergirl – di cui abbiamo comunque qualche notizia – sappiamo invece ancora meno, come non abbiamo idea fino a che punto il forzato stop della produzione abbia influito su di esso, la cui descrizione ufficiale è la seguente:

Quando uno degli ex eroi di Gotham torna nel suo vecchio territorio per pareggiare alcuni conti, sia Batwoman (Ruby Rose) che il Comandante Kane (Dougray Scott) si mettono sulla difensiva. Nel frattempo, Alice (Rachel Skarsten) ha scoperto cosa potrebbe usare per sconfiggere finalmente Batwoman, ma sta perdendo il controllo dei suoi accoliti, Mouse (guest star Sam Littlefield) ed Hush (guest star Gabriel Mann), cosa che la porta a trasformarsi nella peggiore versione di se stessa. Luke (Camrus Johnson) si concentra su un modo per proteggere Batwoman da Alice e Mary (Nicole Kang) ha l’opportunità di essere la sorella di cui Kate ha sempre avuto bisogno. Nuove informazioni costringono Julia (guest star Christina Wolfe) a mettere in guardia Sophie (Meagan Tandy) dalla persona che tiene le fila di tutto. Ed in una situazione di stallo finale, quando il Comandante Kane rifiuta di interrompere la sua guerra contro Batwoman, Kate potrebbe ritrovarsi con molto più di un cuore spezzato a causa delle scelte di suo padre.

In un’intervista con ComicBook, la showrunner Caroline Dries ha parlato di come la crisi sanitaria abbia influito sulla serie:

Dal punto di vista creativo è stato un vero peccato. Gli ultimi due episodi erano già scritti ed il penultimo era pronto per essere girato, quindi è stato triste non poterlo fare. Tuttavia ho visto scritto sulla lavagna della writer room quello che avevamo, poco prima che la produzione fosse fermata a causa del Covid e mi sono detta: ‘Lo sai che c’è? Funzionerà alla grande’. Abbiamo un fantastico finale di stagione, abbiamo un grande cliffhanger e siamo anche riusciti a chiudere alcune trame importanti al livello emotivo… quindi sono davvero fiera del nostro 20° episodio“.

Sebbene non sia quindi chiaro se nella 2^ stagione della serie avremo delle ripercussioni per il lavoro incompiuto nella 1^, come per The Flash e Supergirl, sembra lecito attendersi un finale ad alto contenuto emotivo, in linea con una stagione che, come abbiamo più volte sottolineato, è andata migliorando di episodio in episodio, riservando sorprese ben congegnate ed introducendo personaggi davvero interessanti, per la maggior parte dei quali, come è ormai abitudine di questo universo televisivo, ha avuto anche nuove storie di origine.

CORRELATO A SUPERGIRL E BATWOMAN

Come annunciato durante gli Uprfont dal presidente di The CW, Mark Pedowitz, Batwoman tornerà in onda negli Stati Uniti con la seconda stagione, nel suo originale timeslot della domenica, a partire da gennaio 2021, mentre la sesta stagione di Supergirl, presumibilmente per venire incontro alle esigenze personali della protagonista, subirà un ulteriore ritardo e verrà mandata in onda in primavera assieme a Legends of Tomorrow.