The Mandalorian ha conquistato il cuore dei fan anche grazie all’introduzione di Baby Yoda e lo showrunner Jon Favreau, intervistato da Vanity Fair, ha svelato che c’era il timore il personaggio fosse “troppo carino”.

Il regista e produttore ha spiegato:

Volevamo assicurarci che il Bambino non fosse semplicemente fonte di divertimento. Quello che George Lucas aveva dimostrato con Star Wars è che non importa quanto siano fantastici questi personaggi, quanto strano sia il loro aspetto, i personaggi che fanno parte di quel mondo li trattano sempre come se fossero dei normali cittadini del mondo.

Jon Favreau ha poi parlato delle prime fasi della creazione di Baby Yoda:

Tutti i disegni in origine erano davvero carini. Anche con il merchandising, hanno sempre cercato di addolcire gli angoli che erano presenti nel suo aspetto. Abbiamo realmente cercato di capire quanto potevamo “imbruttire” tutti i lineamenti individuali.

Lo showrunner ha quindi lavorato in collaborazione con Dave Filoni e ha deciso che doveva avere degli strani peli, mentre ha rifiutato che avesse le guance rosa o denti arrotondati.
Jon ha inoltre deciso di inserire alcuni brevi momenti che dimostrassero come il personaggio fosse come un animale, proponendo delle scene “disgustose” come quelle in cui mangia una rana:

Si tratta di un personaggio in stile cane randagio, un cucciolo di alligatore o qualcosa di simile.

Che ne pensate della preoccupazione di Jon Favreau riguardante Baby Yoda in The Mandalorian? Lasciate un commento!

Nel cast della nuova stagione di The Mandalorian vi saranno Michael Biehn, Rosario Dawson (che sarà) live action l’iconica Ahsoka Tano, oltre a Pedro Pascal, Gina Carano, Carl Weathers e Bill Burr insieme a diversi altri personaggi.

The Mandalorian, che porta la firma di Jon Favreau, ha come protagonista Pedro Pascal, ed è ambientata dopo la caduta dell’Impero e prima dell’ascesa del Primo Ordine. Al centro della trama vi è un pistolero solitario che raggiunge gli angoli più remoti della galassia, distanti dal controllo della Nuova Repubblica.

Potete rimanere aggiornati sullo show ambientato nell’universo di Star Wars grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: ComicBookMovie