La tecnologia utilizzata per la serie The Mandalorian ha permesso di girare tutta la serie in interni. Si basa su un’ambientazione virtuale che era già familiare a Jon Favreau dopo Il libro della giungla, e che permette la creazione di un ambiente immersivo nel quale sono utilizzati in maniera inedita dei pannelli video e un motore di gioco. Questi consentono di piazzare direttamente il cast di fronte a location straordinarie adattate in tempo reale senza dover lasciare gli studi. Una piccola rivoluzione rispetto al classico green screen. Gli aspetti particolari di questa tecnologia verranno meglio trattati in uno degli episodi in Disney Gallery: The Mandalorian.

Il video seguente illustra meglio il funzionamento della tecnologia:

Ben Grossman, collaboratore di Favreau, ha dichiarato:

Di solito quando dici “prendiamoci un grosso rischio e facciamo qualcosa di completamente nuovo qui”, il regista ti guarda come se fossi pazzo. (…) Jon invece si prende il tempo per capire davvero e dice: “Mi sembra un modo migliore, vediamo se funziona”. Ma soprattutto, ne ha grande cura, e questo si vede nel risultato finale.

La tecnologia in questione potrebbe avere un risvolto inatteso considerata la pandemia attuale e le misure di sicurezza che, ancora per molto tempo, accompagneranno le riprese in esterno e in location lontane. Proprio oggi è stata annunciata la possibilità per le produzioni di tornare a girare a Praga: qualcosa che interessa sia The Falcon and the Winter Soldier, ma anche Carnival Row e La ruota del tempo. Ma questi spostamenti comportano anche una serie di precauzioni e complicazioni, alle quali potrebbe essere preferibile utilizzare altre strade.

CORRELATO A THE MANDALORIAN: LA TECNOLOGIA DELLA SERIE

Nel cast della nuova stagione di The Mandalorian vi saranno Michael Biehn, Rosario Dawson (che sarà) live action l’iconica Ahsoka Tano, oltre a Pedro Pascal, Gina Carano, Carl Weathers e Bill Burr insieme a diversi altri personaggi. The Mandalorian, che porta la firma di Jon Favreau, ha come protagonista Pedro Pascal, ed è ambientata dopo la caduta dell’Impero e prima dell’ascesa del Primo Ordine. Al centro della trama vi è un pistolero solitario che raggiunge gli angoli più remoti della galassia, distanti dal controllo della Nuova Repubblica.

Potete rimanere aggiornati sullo show ambientato nell’universo di Star Wars grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: THR