In un’intervista con ACE Universe, Ewan McGregor sembra confermare che anche la serie tv di Obi-Wan Kenobi che lo vedrà come protagonista utilizzerà la tecnologia “Stagecraft” inaugurata in The Mandalorian:

Penso che mi godrò molto di più queste riprese. Per i prequel di Star Wars dovevamo girare completamente in blue screen e green screen, era difficile immaginare cosa ci circondava. Oggi come oggi le cose sono migliorate tantissimo, penso che molto di ciò che vedremo nella serie sarà già presente sul set. Non so se avete visto la docuserie dietro le quinte di The Mandalorian, ma impiegano quegli incredibili schermi… è veramente incredibile. Ti fanno immergere completamente nell’ambientazione, sembrerà tutto molto più reale per noi attori. E penso che utilizzeremo un po’ di quella tecnologia anche nella nostra serie…

La cosa ha perfettamente senso: il “Volume”, come viene chiamato lo studio completamente tappezzato di schermi LED sui quali vengono trasmesse in tempo reale le ambientazioni in CGI fotorealistiche (e che sono in grado di illuminare perfettamente gli attori), si è dimostrato estremamente versatile e ha permesso di ottimizzare i costi di produzione dell’ambiziosa serie di Jon Favreau. Non solo: girare in teatro di posa potrebbe rivelarsi anche più semplice vista l’emergenza Coronavirus.

La serie è stata scritta inizialmente da Hossein Amini (Drive), e successivamente da Joby Harold. Showrunner e regista sarà Deborah Chow (The Mandalorian).

Le riprese della serie inizieranno nel 2021.

CORRELATO A OBI-WAN KENOBI SERIE