La showrunner di The Witcher ha svelato di aver inizialmente rifiutato di lavorare all’adattamento dei romanzi scritti da Andrzej Sapkowski prodotto per Netflix.

Lauren Schmidt Hissrich, durante un’intervista rilasciata a 3rd & Fairfax: The WGAW Podcast, ha spiegato che le era stato proposto l’incarico durante il lavoro compiuto su The Umbrella Academy. La showrunner ha quindi risposto:

Penso che vi stiate sbagliando… No grazie.

Lauren ha spiegato che temeva il confronto con Game of Thrones:

C’era una buona dose di paura. Pensavo ‘Non posso farlo!’. Non c’è modo di riuscirci.

La showrunner era preoccupata anche per i fan:

Pensavo ‘Meritano qualcuno che sappia scrivere un fantastico show fantasy. Qualcuno che abbia esperienza nella scrittura di progetti fantasy, qualcuno che possa dare loro ciò che si attendono. Non penso di poter essere la persona in grado di farlo’.

Hissrich ha continuato però a essere contattata da Netflix e ha quindi letto il secondo e il terzo romanzo della saga:

Mi sono resa conto che The Witcher diventa una storia su una famiglia. La mia esperienza fino a quel momento era riguardante drammi in famiglia, drama con al centro personaggi principali ed è qualcosa che sapevo scrivere.

Il suo approccio è quindi stato quello di porre al centro della storia fin dall’inizio Geralt, Ciri e Yennefer:

Ho proposto di renderla una storia su loro tre, seguirli nelle loro avventure fino a quando iniziano a intrecciarsi. Penso che quel pitch fosse ciò che mi ha fatto incredibilmente appassionare alla serie e probabilmente ha convinto Netflix a darmi un’occasione con un progetto importante nonostante la mia esperienza limitata.

Ispirata al best-seller fantasy, The Witcher è una fiaba epica. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a convivere per affrontare insieme un viaggio. Nel cast della serie: Henry Cavill (Geralt di Rivia), Freya Allan (Ciri, la principessa di Cintra), Anya Chalotra (la maga Yennefer), Jodhi May (la Regina Calanthe), Björn Hlynur Haraldsson (il cavaliere Eist), Adam Levy (il druido Saccoditopo), MyAnna Buring (Tissaia), Mimi Ndiweni (Fringilla), Therica Wilson-Read (Sabrina) e Millie Brady (la Principessa Renfri).

Quattro episodi, tra cui il primo, sono diretti da Alik Sakharov (House of Cards, Il Trono di Spade), mentre Alex Garcia Lopez (Marvel – Luke Cage, Utopia), Charlotte Brändström (Outlander – L’ultimo vichingo, Counterpart e Disparue) e Marc Jobst (Tin Star, Marvel’s The Punisher) dirigono due episodi ciascuno.

La prima stagione ha debuttato su Netflix il 20 dicembre.

Fonte: Cbr.com