La casa di carta si concluderà con la quinta stagione e le riprese dell’ultima parte della storia inizieranno lunedì in Danimarca, prima di spostare il set in Spagna e Portogallo.
La storia si era interrotta con la morte di Nairobi (Alba Flores) e la decisione di dichiarare guerra alle autorità, cercando di vendicare la sua morte.

Il creatore Alex Pina ha ora anticipato a Entertainment Weekly:

Siamo passando da una partita di scacchi – una strategia dal punto di vista intellettuale – a un piano di guerra: attacco e lotta.

Il conflitto darà così vita al capitolo più epico mai realizzato per la serie, mantenendo inoltre la serie fresca e ad alto tasso di adrenalina.
Nel cast dell’ultima stagione ci saranno inoltre Miguel Ángel Silvestre (Sense8) e Patrick Criad. Lo sceneggiatore ha aggiunto:

Cerchiamo sempre di proporre degli avversari carismatici, intelligenti, brillanti. In questo caso, come se fosse un film di guerra, cerchiamo inoltre dei personaggi la cui intelligenza possa essere all’altezza di quella del Professore.

Negli ultimi dieci episodi si darà spazio anche al passato di Denver e si conoscerà meglio Manila (Belén Cuesta), l’amica di infanzia del giovane, oltre a proporre lo scontro finale tra Sierra e il Professore.
Pina ha sottolineato:

L’adrenalina è nel DNA della serie La casa di carta. Ogni trenta secondi accadono delle cose che hanno delle conseguenze sui personaggi, un cambio di rotta per l’azione.

L’insieme di emozioni e personaggi darà vita a situazioni irreversibili e a una guerra incredibile.

Il creatore della serie ha sottolineato che il successo della serie è legato all’azione, le emozioni e al messaggio alla base del progetto, senza dimenticare gli elementi legati alla politica e all’economia.

Potete rimanere aggiornati grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: EW