Le riprese della quarta stagione di Stranger Things potrebbero ricominciare il 17 settembre in Georgia. A pubblicare l’indiscrezione è stato il sito di The Hollywood Reporter che ha accennato alla situazione della serie creata dai fratelli Duffer.

Il magazine riporta le parole di John Rooker, fondatore e proprietario di Atlanta Metro Studios, che ha dichiarato:

Gli abitanti della Georgia vogliono ritornare al lavoro e mostrare che non solo possiamo sconfiggere il virus ma essere leader in questo settore, con la speranza di incoraggiare l’America a tornare al lavoro.

La situazione sul territorio statunitense sembra però particolarmente complicata e bisognerà attendere l’evoluzione dei casi di COVID-19 nei prossimi mesi per capire se la produzione dello show Netflix potrà finalmente riprendere dopo una lunga pausa.
Gli sceneggiatori e i produttori dovranno inoltre capire come affrontare eventuali regole da rispettare.

Le uniche immagini della quarta stagione di Stranger Things apparse online sono quelle del teaser diffuso a febbraio che mostravano Jim Hopper (David Harbour) vivo e in Russia. Le puntate inedite, come rivelato dall’attore, approfondiranno il passato dello sceriffo di cui si sveleranno alcuni segreti.

Che ne pensate della possibilità che le riprese della quarta stagione di Stranger Things inizino nuovamente a settembre in Georgia? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: ComicBook