Martin Scorsese ha stretto un nuovo accordo con Apple e sarà quindi regista e produttore, tramite la sua Sikelia Productions, di nuovi film e progetti televisivi.

Il regista collaborerà prossimamente per realizzare l’atteso film Killers of the Flower Moon, scritto da Eric Roth e tratto dall’omonimo libro di David Grann. Le star del lungometraggio, di cui Apple ha conquistato i diritti con un investimento di oltre 180 milioni di dollari, saranno gli attori Leonardo DiCaprio e Robert De Niro.
Il progetto sarà prodotto da Dan Friedkin e Bradley Thomas di Imperative Entertainment e le riprese dovrebbero iniziare a febbraio in Oklahoma.

Leggi anche: La Paramount avrebbe cambiato idea sul nuovo film di Scorsese dopo una modifica al personaggio di DiCaprio

Killers of the Flowers Moon vede Leonardo DiCaprio nel cast, verrà prodotto dalla Apple e distribuito dalla Paramount. La sceneggiatura di Eric Roth è tratta dal romanzo di David Grann Gli assassini della terra rossa che racconta la storia vera degli omicidi di membri della tribù Osage nell’Oklahoma degli anni venti, occorsi dopo la scoperta del petrolio nelle loro terre. Robert De Niro interpreterà il serial killer William Hale.

Questa la sinossi:

Negli anni Venti del Novecento, la popolazione al mondo con la maggiore ricchezza pro-capite era, abbastanza sorprendentemente, la nazione indiana degli Osage, confinata nei decenni precedenti in una riserva in Oklahoma. Senza più bisonti da cacciare, impossibilitati quasi a parlare la loro lingua e a praticare la loro religione e cultura, improvvisamente si ritrovarono ricchissimi per la scoperta nelle loro terre di giacimenti petroliferi immensi: cominciarono così a girare in Cadillac e a mandare i figli a studiare in Europa, con grande invidia dell’opinione pubblica bianca, in prevalenza quacchera. Altrettanto improvvisamente però, all’interno delle famiglie osage più facoltose, si verificarono delle morti inspiegabili e sospette. E, negli ultimi baluardi del West selvaggio, dove personaggi come J.P. Getty andavano costruendo le proprie fortune e dove banditi leggendari seminavano il terrore, molti di coloro che osarono indagare su questi omicidi finirono per essere assassinati a loro volta. Superate le ventiquattro vittime, il caso passò a un organismo investigativo relativamente nuovo, l’FBI, che tuttavia non riuscì a fare sostanziali passi in avanti, finché il suo giovane direttore, J. Edgard Hoover, non cercò l’aiuto di un Ranger in pensione, Tom White. White mise insieme una squadra di detective piuttosto eterogenea, compreso un agente amerindio, e portò alla luce una cospirazione spietata ai danni di una popolazione intera.

Apple ha già stretto degli accordi con star del calibro di Leonardo DiCaprio, Jennifer Savisson, Idris Elba e Ridley Scott.

La collaborazione con Sikelia Productions e Scorsese avrà una durata di più anni, anche se per ora non sono stati svelati ulteriori dettagli.

Che ne pensate dell’accordo tra Martin Scorsese e Apple?

 

Fonte: Deadline