Dominic Buchanan, produttore di The End of the F***ing World, ha scritto una lettera aperta per contestare le regole dei BAFTA. Nonostante lo show abbia vinto infatti il premio come miglior drama (è stata premiata anche Naomie Akie tra le attrici), il produttore non ha potuto ricevere il premio. La lettera si intitola “La mia serie ha vinto un BAFTA come miglior drama ma io non ho avuto una maschera dei BAFTA”. Il motivo dell’esclusione dai premiati dipende dal fatto che, nonostante l’apporto alla serie della Dominic Buchanan Productions, il premio è andato alle sole quattro persone citate nella nomination. Si trattava dello sceneggiatore Charlie Covell, della regista Lucy Forbes, dei produttori Jenny Frayn e Ed Macdonald.

Buchanan ha scritto:

Non potevo credere ai miei occhi, non mi avrebbero nemmeno permesso di comprarne una copia, proprio come l’RTS Award, o il Peabody Award che ho nel mio appartamento. Questo prestigioso premio BAFTA che apparentemente avevo vinto, forse in realtà non l’avevo davvero vinto? Potrei acquistare un certificato di vincitore se lo volessi invece?!

Dominic Buchanan, che è di colore e ha origini giamaicane, ha parlato nell’occasione del suo rapporto con l’evento e la sua gestione. Ha raccontato di essere stato ammesso come membro dei BAFTA solo nel 2015 in seguito a intercessione da parte del regista Noel Clark, nonostante avesse avuto una nomination nel 2014. Ma ha anche raccontato di come negli ultimi anni abbia collaborato con l’organizzazione per lavorare sul tema dell’inclusività rispetto all’etnia. In ogni caso ha precisato che la sua esclusione in questo caso non ha nulla a che vedere con il razzismo:

Quindi immaginate quanto ero devastato, dopo tutto ciò che ho ottenuto, di non essere in grado di ottenere una copia del vero premio BAFTA vinto dal mio show, dalla mia società di produzione in cui appare il mio nome (sì, anche a causa dell’ego). Immaginate il trauma prolungato di essere l’unica persona di colore nell’intero viaggio di 8 anni per uno show di successo (solo Kharmel Cochrane è stato coinvolto da quasi tanto tempo quanto me), e tutti quelli che riceveranno il BAFTA sono bianchi?

La risposta dei BAFTA:

Vorremmo ringraziare Dominic per aver sollevato le sue preoccupazioni come parte della nostra revisione in corso sui Film, Games and Television Awards, per esaminare i nostri processi, e per il suo continuo contributo come membro dei BAFTA, che è stato estremamente apprezzato. Le nostre attuali regole sui candidati per la nomination ai Television Awards 2020 sono chiare e la decisione su chi è presentato come rappresentante designato del team di produzione è presa dal partecipante e non dai BAFTA. In questo caso, Dominic non è stato presentato né nel 2018 né nel 2019 e non è stato presentato alcun ricorso tramite la nostra procedura di ricorso al momento di ingresso. Continuiamo a riconsiderare le nostre regole e i criteri di ammissibilità ogni anno e, come parte della nostra revisione in corso, il numero di candidati per la nomina è uno degli elementi presi in considerazione.

Lo show ha debuttato sugli schermi britannici nell’ottobre 2017 ed è poi stato distribuito a livello internazionale dalla piattaforma di streaming Netflix. Al centro della storia tratta dalla graphic novel di Charles S. Forsman ci sono James (Alex Lawther), che si definisce uno psicopatico, e Alyssa (Jessica Barden), la ragazza che vuole uccidere. I nuovi episodi saranno nuovamente scritti da Charlie Covell.

Trovate tutte le notizie sulla serie nella nostra scheda.

Fonte: THR