Nel corso di un’intervista, Ewan McGregor ha parlato della miniserie dedicata a Obi-Wan Kenobi, e dell’approccio che avrà alla macrostoria. In particolare l’attore ha parlato del legame che lo show avrà con le prime due trilogie, essendo ambientato tra Episodio III e Episodio IV:

Iniziamo le riprese nella primavera del prossimo anno. Ne sono molto entusiasta. Penso di aver girato l’ultimo nel 2003, quindi è passato un po’ di tempo e ora sono molto più vicino all’età di Alec Guinness. Quindi quella è stata sempre la parte divertente nell’interpretare Obi-Wan Kenobi. Per me, era provare a studiare Alec Guinness e pensare a come si sarebbe comportato in queste scene da giovane. Quindi ora sarò un po’ più vicino e sarà bello colmare quel divario. È davvero emozionante.

Recentemente McGregor aveva confermato che la serie avrà un’unica stagione, ma lo stesso attore ha lasciato la porta aperta ad una potenziale seconda stagione:

Inizieremo la primavera del prossimo anno, sono molto emozionato, credo che sarà fantastica. Non ci sono discussioni sulla seconda stagione, e da quel che ho capito sarà una miniserie. Ma vedremo, chi lo sa?

In una recente intervista sul futuro del franchise, la presidente della Lucasfilm e leggendaria produttrice Kathleen Kennedy non ha svelato molte informazioni sul progetto, tuttavia aveva già confermato una cosa fondamentale:

Siamo al lavoro sulla miniserie di Obi-Wan Kenobi con Deborah Chow, lei sta facendo un lavoro fenomenale.

La serie su Obi-Wan Kenobi è stata scritta inizialmente da Hossein Amini (Drive), e successivamente da Joby Harold. Showrunner e regista sarà Deborah Chow (ha diretto due episodi The Mandalorian). La Lucasfilm seguirà lo stesso processo produttivo adottato con successo in The Mandalorian, girando molte scene all’interno del “DOME” e utilizzando la tecnologia Stagecraft.

Fonte: Digital Spy