Pubblicità

American Gods: si lavora per riallacciare i rapporti con Bryan Fuller

Dopo tutte le tegole produttive che si sono abbattute sulla seconda stagione di American Gods, urge forse un piccolo bilancio della situazione. A farlo è stato il presidente di Starz Chris Albrecht, che ha commentato l’abbandono del progetto da parte degli showrunner Michael Green e Bryan Fuller, ma anche dell’attrice Gillian Anderson.

Il presidente di Starz ha dichiarato:

Stiamo avendo alcuni problemi con la seconda stagione. E non è proprio l’ideale avere un buco di 18 mesi o due anni tra le stagioni. I nostri partner alla Fremantle stanno lavorando con Bryan e Michael, che hanno i loro impegni, cercando un modo per continuare a coinvolgerli. Neil Gaiman avrà comunque un ruolo più centrale, più simile a quello del tradizionale showrunner. Stiamo cercando un partner che lo aiuti nel dare la giusta attenzione al versante televisivo del progetto.
Le parole di Albrecht sembrano lasciare aperto uno spiraglio al ritorno dei due showrunner originali:
Saranno coinvolti nella misura in cui sarà posibile, ma per ora il loro ruolo rimane molto astratto. Non sono stati licenziati né hanno abbandonato. Al momento ci sono degli ottimi rapporti tra la Fremantle e Michael e Bryan, e tutti stanno cercando di risolvere la situazione. Tutti vogliono ottenere un buon risultato sia per le persone coinvolte che per i fan, e tutti vogliono tenere intatto il team per quanto possibile.
Ma quindi quali sono stati i motivi dell’allontanamento?
Probabilmente avete visto che lo show è abbastanza costoso. Il budget è sempre un fattore importante anche se la Fremantle si è dimostrata disponibile a investire. È uno show molto grosso, e abbiamo dovuto affrontare le varie sfide che le grandi serie devono affrontare nel corso delle stagioni, soprattutto quando l’arte viene prima dell’industria.

Sull’abbandono di Gillian Anderson:

Credo ci sia stata un po’ di confusione sull’uscita dal cast. Al momento Gillian Anderson sembra stia lasciando qualunque cosa (riferimento a X-Files, ndr), ma questa non è una sorpresa. Per quanto riguarda Kristen Chenoweth è ancora legata alla serie per quanto ne sappiamo, ma dipende dalla sua disponibilità.

American Gods è stato rinnovato per una seconda stagione a maggio. Tra i produttori esecutivi vi sono anche Craig Cegielski e Stefanie Berk (che ipotizziamo possano diventare showrunner) insieme a David Slade, Adam Kane e Neil Gaimnan. Negli USA la serie viene distribuita da Starz, mentre nel resto del mondo (Italia compresa) da Amazon Prime Video.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Trovate tutte le notizie e le recensioni di American Gods nella nostra scheda.

Fonte: deadline

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.