David Benioff e Dan Weiss hanno trovato il loro prossimo progetto: adatteranno per Netflix il romanzo di fantascienza Il problema dei tre corpi. I due collaboreranno all’adattamento con lo sceneggiatore e produttore he Alexander Woo. Tra i produttori esecutivi della serie figura anche il regista Rian Johnson, insieme a Bernadette Caulfield (Game of Thrones), Brad Pitt tramite la sua Plan B Entertainment e Rosamund Pike tramite la Primitive Streak.

Il problema dei tre corpi, primo romanzo della trilogia scritta da Liu Cixin, è uscito in Cina nel 2007 (edito in Italia nel 2017). Vincitore del prestigioso premio Hugo per la fantascienza nel 2015, il romanzo racconta di un contatto con una civiltà aliena nella cornice della rivoluzione culturale maoista.

La dichiarazione dei due showrunner:

La trilogia di Liu Cixin è la serie di fantascienza più ambiziosa che abbiamo letto, portando i lettori in un viaggio dagli anni ’60 fino alla fine dei tempi, dalla vita sul nostro pallido puntino blu fino ai confini lontani dell’universo. Non vediamo l’ora di passare i prossimi anni della nostra vita a portare questo in vita per il pubblico di tutto il mondo.

Alexander Woo ha aggiunto:

È un privilegio adattare uno dei grandi capolavori della fantascienza cinese. La trilogia del problema dei tre corpi combina tante cose che amo: personaggi ricchi e stratificati e veri temi esistenziali, il tutto raccontato come un’allegoria elegante e profondamente umana.

Due anni fa si era già parlato di un adattamento della serie di romanzi, ma per Amazon.

Questo è il comunicato con cui Netflix svela l’arrivo del progetto e presenta la dichiarazioni dei produttori coinvolti:

NETFLIX

Annuncia

L’ADATTAMENTO TV DELLA TRILOGIA BEST SELLER

“IL PROBLEMA DEI TRE CORPI”

di Liu Cixin

La serie sarà sviluppata da David Benioff e D.B. Weiss

(Game of Thrones) insieme ad Alexander Woo (Terror: Infamy, True Blood)

Netflix annuncia una nuova serie originale, tratta dalla celebre trilogia di fantascienza “Il problema dei tre corpi” dell’acclamato autore cinese Liu Cixin, che racconta la storia del primo contatto tra l’umanità e gli alieni.

A sviluppare l’adattamento televisivo saranno i creatori di Game of Thrones David Benioff e D.B. Weiss insieme ad Alexander Woo (The Terror: Infamy, True Blood). Grazie a un accordo siglato con Yoozoo Entertainment, Netflix ha infatti ottenuto i diritti per produrre l’adattamento in lingua inglese della saga vincitrice del premio letterario Hugo.

Sceneggiatori / Produttori esecutivi: David Benioff e D.B. Weiss (Game of Thrones), Alexander Woo (The Terror: Infamy, True Blood)

Produttori esecutivi:

○        Bernadette Caulfield (Game of Thrones, X-Files), da poco presidente della società di produzione Benioff & Weiss’

○        Rian Johnson (Cena con delitto – Knives Out, Star Wars: Gli ultimi Jedi), Ram Bergman e Nena Rodrigue di T Street Productions

○        Lin Qi e Zhao Jilong per Yoozoo Entertainment, detentori dei diritti in Cina

○        Plan B Entertainment (la società di Brad Pitt, Dede Gardner e Jeremy Kleiner, che ha prodotto ad esempio Okja e Moonlight)

○        Rosamund Pike e Robie Uniacke per Primitive Streak

Produttori consulenti:

○        Liu Cixin, autore della trilogia “Il problema dei tre corpi” conosciuta anche come “Remembrance of Earth’s Past”

○        Kenneth Liu, che si è occupato della traduzione inglese de “Il problema dei tre corpi”

Liu Cixin, autore e produttore consulente: “Nutro grande rispetto e fiducia nei confronti del team creativo che collabora per adattare Il problema dei tre corpi per il pubblico televisivo”, ha dichiarato Liu Cixin. “Il mio obiettivo è quello di raccontare una storia che trascende il tempo e i confini tra nazioni, culture ed etnie, obbligandoci a considerare il destino dell’umanità come un bene comune. In quanto autore, sono onorato che questa nuova forma di fantascienza raccolga sempre più appassionati in tutto il mondo e non vedo l’ora che questa storia venga proposta ai fan nuovi ed esistenti su Netflix”.

David Benioff e D.B. Weiss, sceneggiatori e produttori esecutivi, hanno aggiunto: “La trilogia di Liu Cixin rappresenta la serie fantascientifica più ambiziosa che abbiamo mai letto: trasporta i lettori dagli anni Sessanta fino alla fine dei tempi, dalla vita sul nostro puntino blu fino ai margini più lontani dell’universo. Non vediamo l’ora di passare i prossimi anni a raccontare questa storia epica al pubblico di tutto il mondo.”

“È un privilegio adattare uno dei più grandi capolavori fantascientifici cinesi. La trilogia Il problema dei tre corpi mette insieme tanti aspetti che amo: personaggi complessi e sfaccettati e interessi esistenziali, il tutto raccontato sotto forma di elegante allegoria profondamente umana. Sono felicissimo di avviare la mia collaborazione con Netflix al fianco di questo abile team creativo”, ha aggiunto lo sceneggiatore e produttore esecutivo Alexander Woo.

Il produttore esecutivo Bernadette Caulfield ha commentato: “Dopo aver collaborato per tanti anni con David e D.B., sono contenta di entrare a far parte dell’azienda e di intraprendere questo nuovo viaggio con loro e con il fantastico team di Netflix. Condividiamo la stessa visione e le stesse passioni: dar vita a grandi storie dinamiche; il progetto de Il problema dei tre corpi è unico, speciale e allo stesso modo ambizioso”.

Lin Qi, produttrice esecutiva: “The Three-Body Universe e Yoozoo Group desiderano collaborare con il team creativo appassionato di Il problema dei tre corpi e con gli artisti internazionali nella creazione di diverse forme d’arte. La missione di Yoozoo è ‘celebrare e diffondere la civiltà attraverso la tecnologia’ e la saga di Da Liu [Liu Cixin] rappresenta proprio quella splendida civiltà. Siamo entusiasti di intraprendere questa nuova avventura insieme a Netflix, un concentrato di creatività e un servizio di intrattenimento davvero globale che non ci fa mancare grandi film e serie TV.”

Peter Friedlander, VP Original Series Netflix, ha infine aggiunto: “La prima lettura della trilogia Il problema dei tre corpi ha stravolto completamente il significato che aveva per me la fantascienza. Questa storia era singolare, speciale ed estremamente realistica. Sono stato attratto dal concetto di vulnerabilità di tutti gli esseri umani rispetto alla stessa minaccia esterna, che da una parte li divide e dall’altra li unisce, una potente parabola dei nostri tempi”.

“David Benioff, D.B. Weiss e Alexander Woo vantano una vasta esperienza nella realizzazione di saghe ambiziose a cavallo del tempo e dello spazio. Fin dal principio mi è stato chiaro che sarebbero stati fieri sostenitori del materiale originale. In quanto fan sfegatati del libro è stato particolarmente significativo per tutti noi avere il supporto di Liu Cixin, che è riuscito a creare questo grande universo. Abbiamo tutti un obiettivo in comune: rendere omaggio a questa storia incredibile e trasportare le persone coinvolte in un’avventura indimenticabile.”

Si tratta di uno dei progetti nati dal maxiaccordo siglato tra Netflix e i due showrunner nel 2019. Tra gli altri c’è The Chair, una serie dramedy in sei episodi da mezz’ora ciascuno con protagonisti Sandra Oh (Grey’s Anatomy, Killing Eve) e Jay Duplass (Transparent).

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

 Fonte: EW