Prima l’annuncio di Netflix, a seguire (dopo 24 ore) quello della HBO: il Nord Europa si prepara ad accogliere le due compagnie, che nel corso di quest’anno lanceranno nuovi servizi indirizzati a Svezia, Norvegia, Finlandia e Danimarca.

Per Netflix lo sbarco in Nord Europa è una mossa che fa parte del piano di continua espansione globale dopo un periodo non felice e qualche tumulto tra gli investitori; per la HBO, invece, si tratta di una scommessa nuova: per avere il canale, infatti, basterà pagare una cifra mensile (meno di 10 euro a partire da metà ottobre) oppure, a scelta, un sovrapprezzo sull’abbonamento satellitare già sottoscritto.

Perché una mossa del genere è una novità e rappresenta un passo importante per la HBO? Si tratta del primo territorio (dopo la Polonia — che ha un’offerta diversa, però) di presenza della rete in cui si potrà usufruire del servizio senza per forza essere abbonati a dei canali satellitari a pagamento: negli Stati Uniti e negli altri territori in cui la rete è già presente, infatti, l’abbonamento ai canali HBO è un’aggiunta al normale abbonamento via cavo.

Senza un abbonamento via cavo non è possibile sottoscrivere un abbonamento HBO. E senza abbonamento HBO non è possibile usufruire, per esempio, di HBO Go: un’ipotesi (quella di pagare direttamente la HBO senza passare per i distributori dei canali via cavo) che era stata paventata tempo fa grazie a un’iniziativa online (Take My Money, HBO!) a cui la rete aveva risposto: “Per ora non è possibile farlo”.

Nonostante siano sempre di più gli americani che decidono di tagliare i cavi e disdire gli abbonamenti (anche grazie alla crescente popolarità di servizi alternativi come Netflix), alla rete non conviene ancora stravolgere il proprio modello di business, che si regge in parte sugli accordi con i distributori (DirecTV, Comcast, ecc.) e che per ora continua a funzionare. Ma in futuro, chissà. E il mercato Nord Europeo è un passo in questa direzione. Certo, “ogni mercato è diverso” e questo non cambierà in alcun modo la presenza della rete nei vecchi territori — dichiarano alcuni portavoce, ma il segnale è inequivocabile.

Netflix non ha ancora annunciato i propri prezzi, ma si troverà di fronte a un avversario pericoloso: oltre ai programmi di produzione HBO, infatti, la rete potrà trasmettere serie di Showtime e Starz, arricchendo considerevolmente la propria offerta.

Fonte: Variety