La quarta stagione di Le terrificanti avventure di Sabrina è finalmente disponibile su Netflix: la serie, come noto, è stata cancellata l’anno scorso cogliendo di sorpresa i fan e i protagonisti, e così l’ultimo episodio di questa quarta parte sarà il finale “definitivo”.

Una conclusione che tuttavia sta generando diverse polemiche, soprattutto per il taglio dark che il produttore Roberto Aguirre-Sacasa ha voluto dare alle vicende della giovane protagonista.

Nella quarta stagione, Sabrina e i suoi alleati devono affrontare l’Oscurità Sinistra, un’antica forza che minaccia di distruggere qualsiasi essere, che sia mortale o immortale. Quando non riesce a catturare il Vuoto utilizzando il Vaso di Pandora, si rende conto che l’unico modo che ha per proteggere i suoi cari e salvare il mondo è sacrificare se stessa. Una fine tragica a cui la stessa protagonista Kiernan Shipka non voleva credere quando ha letto la sceneggiatura, come ha ammesso a ET Canada:

Mi ha molto sorpreso. Penso di aver reagito come reagiranno tutti, e cioè: Sabrina non può morire. Lei è Sabrina. Non può morire. Poi ho visto che c’erano altre pagine nella sceneggiatura. “Ecco la spiegazione,” mi sono detta.

Penso che questo finale rappresenti il fatto che Sabrina sia davvero un’anima altruista: sacrifica se stessa per un bene più grande, una responsabilità davvero pesante. Mi ha colpito molto, a livello emotivo. Non è un finale semplice da mandare giù. Ha molto significato, e un grande impatto, ha diverse letture. Mi ha completamente sorpresa.

L’attrice crede ancora che sia possibile che Sabrina torni nella sua città:

Questo personaggio non appartiene solo a me. Appartiene ai fan e agli spettatori, e se il pubblico vorrà guardare questo finale come “definitivo”, penserà che Sabrina è andata nell’aldilà con il suo amore, Nick. Ma lasciatemi dire che penso che Sabrina sia piuttosto esperta, ormai, e sia in grado di ritrovare la strada per Greendale. Penso di amarla così tanto da voler pensare che ciò possa accadere. Spero che anche altre persone sentano che questa non possa essere la fine di Sabrina, ma l’inizio di una nuova fase, l’inizio di quella che può essere una nuova, folle vita per lei. Nel mondo di Sabrina può succedere di tutto. Mi piace pensarla così. Spero che torni.

Dopotutto non è la prima volta che Sabrina si ritrova in una situazione simile, ma la differenza stavolta è che Netflix non ha ordinato una quinta stagione e la serie si è conclusa ufficialmente. Ciò non impedisce alla Shipka di sperare in un nuovo crossover con Riverdale o un film:

Potremmo finire in Riverdale! Continuo a sperare che lei compaia in un episodio esclamando: “Oh cielo, sono finita nella contea sbagliata!” e invece rimanga intrappolata lì per un po’. Sarebbe divertente!

Mi piacerebbe tantissimo anche un film. Ho visto e sentito i fan chiedere a gran voce delle cose, e sono con loro. Amo questo personaggio e amo queste persone così tanto che qualsiasi cosa sia possibile fare per accontentare i fan e far rimanere Sabrina in vita… a me va bene.

Il finale della serie è giudicato da molti controverso anche per ciò che succede a Nick (Gavin Leatherwood): il ragazzo raggiunge infatti Sabrina nell’aldilà, e anche se non viene esplicitamente detto appare evidente che si sia tolto la vita dopo la morte della ragazza.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!