Le Terrificanti Avventure di Sabrina si è conclusa con la quarta stagione e la serie ha lasciato aperte molte domande con un finale non molto apprezzato dai fan.

La storia della giovane strega interpretata da Kiernan Shipka sembra essersi conclusa in modo prematuro dopo la cancellazione da parte di Netflix avvenuta in estate e gli spettatori potranno però scoprire in che modo continuerà la narrazione grazie a un fumetto scritto da Roberto Aguirre-Sacasa.

Il sito ScreenRant ha ora pubblicato un’interessante riepilogo delle domande che sono rimaste prive di una risposta definitiva dopo l’ultimo episodio dello show.

Nel quarto episodio della quarta stagione è apparso un misterioso uomo in possesso di alcuni degli oggetti occulti più famosi, tra cui il vaso di Pandora. La sua identità è però rimasta avvolta dal mistero e le teorie dei fan spaziano da una possibile natura divina a una presenza ispirata alle storie di H.P. Lovecraft che ha creato anche un personaggio chiamato Nyarlethotep che porta con sé dei manufatti potenzialmente in grado di causare caos. Le ipotesi più accreditate sono legate al fatto che si possa trattare di Dio tenendo in considerazione quanto dichiarato da Metatron sulla necessità che l’entità intervenisse nelle questioni legate alle false divinità.

Lo show non ha inoltre spiegato in modo chiaro perché il telescopio apparso nel terzo episodio, Deus Ex Machina, sia così importante. L’oggetto aiuta Ambrose (Chance Perdomo) a scoprire l’extra cosmo, venendo così a conoscenza la nuova minaccia in corso. Le due Sabrina sono state salvate dopo che Ambrose lo ha aggiustato, evitando quindi di essere fuse insieme, rischiando che una di loro venisse distrutta. Le domande riguardanti il telescopio sono rimaste però in parte rimaste in sospeso.

Sabrina Morningstar e la versione pupazzo di Salem, che è inoltre l’Infinito, muoiono quasi immediatamente dopo aver attraversato lo specchio di Sabrina Spellman. L’epilogo della storia dei due personaggi, in particolare della versione alternativa del gatto amico della protagonista, sembra un po’ affrettata e spiegata fin troppo a grandi linee. La loro morte potrebbe essere spiegata dalla possibilità che lo specchio fosse stato ‘sigillato’ magicamente per impedire che Sabrina Spellman facesse visita all’altra Sabrina e questo abbia causato un enorme trauma al suo corpo e a quello di Salem. L’Infinito, inoltre, potrebbe aver perso la vita perché il cosmo era l’unica cosa che lo teneva stabile e quel passaggio avrebbe spezzato il suo controllo.

La situazione di Lucifero appare inoltre poco chiara dopo che Lilith (Michelle Gomez) l’ha pugnalato con la Freccia di Longinus, che possiede il potere di uccidere gli immortali, e ne ha bevuto il sangue celestiale. Gli spettatori sono rimasti però nel dubbio riguardante la sua morte definitiva nonostante Lilith sembra abbia potuto prenderne il posto alla guida degli Inferi. Le conseguenze del suo gesto, tuttavia, non sono mai state svelate in modo chiaro.

Mambo Marie sostiene di aver concesso un dono a Lilith, ma non si tratta del figlio Adam che, probabilmente, non può tornare in vita a causa del fatto che sia stata la madre a ucciderlo o del tempo trascorso dall’anima del bambino all’esterno del proprio corpo. La natura del dono non è quindi stata svelata, considerando che è già in possesso della freccia che le può permettere di sconfiggere Lucifero. Secondo alcune teorie pubblicate online, Lilith potrebbe aver chiesto come dono Adam, l’uomo di cui si era innamorata nella seconda stagione.

Lilith sembra aver preso il controllo degli Inferi, tuttavia nella terza stagione i sovrani della dimensione oscura avevano rifiutato la sua ascesa al potere. La situazione su chi ora ha il potere e come il personaggio affidato a Michelle Gomez sia in caso salita al trono potrebbe, e dovrebbe, essere spiegata tra le pagine dei fumetti.

I fan sono rimasti particolarmente sorpresi in modo negativo dal mancato ritorno in vita di Sabrina, considerando che nella prima stagione si spiega chiaramente come nel cimitero della famiglia Spellman ci sia un’area che permette la “risurrezione”. Hilda (Lucy Davis) e Zelda (Miranda Otto) hanno raccontato che la terra era stata presa dalla tomba di Caino e imbevuta del sangue di suo fratello Abele. Hilda è stata uccisa più volte, ritornando sempre in vita, e anche Agatha ha potuto sfruttare la situazione a proprio favore. Una delle regole sostiene che una persona morta deve essere sepolta entro tredici minuti per poter tornare in vita, tuttavia risulta improbabile che non ci fosse la possibilità di usare i poteri magici per portare a casa il cadavere di Sabrina prima dello scadere del tempo. Nick e Ambrose, inoltre, avrebbero potuto usare la negromanzia come hanno fatto più volte in passato. Secondo alcune teorie è l’apparizione della banshee, che segnala la vera morte di una strega, ad aver impedito il ritorno in vita di Sabrina, anche se i dubbi sono davvero molti.

L’aldilà delle streghe è diverso da quello dei mortali, non potendo andare in paradiso e nemmeno nell’inferno. Sabrina Morningstar aveva dichiarato che bisognava compiere dei cambiamenti nei reami e la dimensione chiamata Sweet Hereafter potrebbe essere l’effetto di questo suggerimento. La stanza totalmente bianca, con la sola eccezione di alcuni dipinti enormi, sembra uguale alla rappresentazione del Vuoto, alimentando l’ipotesi ch e l’anima di Sabrina sia stata trasportata di nuovo in quella dimensione. L’apparizione di Nick, inoltre, ha suscitato molto polemiche perché il giovane compie delle dichiarazioni in cui svela di essersi tolto la vita pur di essere insieme a lei. I fan ora sperano che l’epilogo, drammatico e molto cupo, tra le pagine del fumetto diventi solo un punto di partenza e i due ritornino in qualche modo in vita.

Che ne pensate delle domande rimaste in sospeso dopo il finale della quarta stagione della serie Le Terrificanti Avventure di Sabrina? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: ScreenRant