Lo sviluppo di Ms. Marvel è attualmente in corso e la produzione ha assunto Clifford Johnson, un famoso fisico, per aiutare il team degli autori guidati da Bisha K. Ali a proporre una rappresentazione accurata delle avventure di Kamala Khan.

L’esperto ha già collaborato in passato con i Marvel Studios in occasione di Avengers: Endgame e ha svelato recentemente a IndieWire che, quando si occupa di progetti hollywoodiani, chiede che vengano mostrati i processi scientifici e i metodi in modo corretto, a prescindere dal fatto che si mostrino eventi realistici.
Johnson aveva parlato del lavoro compiuto con Joe e Anthony Russo dichiarando:

L’idea era di dare loro molta conoscenza sugli scenari relativi ai viaggi nel tempo, in modo da poterli sfruttare e lasciare la possibilità di scegliere la direzione che avrebbe preso la storia come sceneggiatori. Ho visto molto di quanto gli ho dato sullo schermo.

Il fisico aveva inoltre svelato che sarebbe stato felice di collaborare a una nuova versione delle avventure dei Fantastici 4:

Reed Richards stava prendendo il suo team e lo portava in altre dimensioni e cose simili. Quello è ciò che stiamo cercando di capire realmente nel mondo della scienza. Mi piacerebbe avere l’opportunità di aiutarli a mostrare qualcosa di grandioso e intrecciare la scienza alla storia.

Tra le pagine dei fumetti, originariamente Ms Marvel era l’identità di Carol Danvers, ma successivamente il nome è passato al personaggio di Kamela Khan, una pachistana-americana che ha fatto il suo debutto sei anni fa ed è diventata popolarissima tra i fan teenager della Marvel. Creata da Sana Amanat, G. Willow Wilson e Adrian Alphona, Kamala Khan è una sedicenne del New Jersey che ammira molto Carol Danvers e che acquisisce accidentalmente superpoteri come l’elasticità e la possibilità di ingrandirsi o rimpicciolirsi, arrivando a far parte dei Vendicatori.

CORRELATO A MS MARVEL

Fonte: ComicBook