Tales From the Loop è un racconto chiuso in sé nella prima stagione, ma nulla impedisce che possa avere una seconda stagione. Se questo accadesse, cioè se Amazon ordinasse altri episodi, lo showrunner Nathaniel Halpern sarebbe dove appoggiarsi per raccontare altre storie. Ecco come ha risposto ad una domanda in un’intervista a comicbook:

Se Tales From the Loop si rinnova per una seconda stagione, dove vorresti che andasse la storia?

La cosa meravigliosa è che il Loop stesso è un dispositivo che genera storie. Ho sempre saputo fin dall’inizio che c’era questo motore per raccontare un numero apparentemente infinito di storie in questa città. Ciò che mi affascina è continuare a creare un arazzo e un senso della realtà ancora più grandi nella città di Mercer, e conoscere veramente più gente lì e continuare a far crescere quella realtà.

Tales from the Loop è basata sugli artbook di Stålenhag, che immagina un mondo alternativo in cui macchine e creature fantastiche popolano la campagna suburbana svedese. Sotto terra, un enorme acceleratore di particelle chiamato “The Loop” fa sì che avvengano eventi misteriosi. Il “Loop” è una macchina costruita per scoprire ed esplorare i misteri dell’universo, rendendo possibili cose che una volta si credeva fossero pura fantascienza. In questa misteriosa città si svolgono importanti vicende umane, esperienze emotive universali.

CORRELATO A TALES FROM THE LOOP: SECONDA STAGIONE

Nel cast Rebecca Hall (Vicky Cristina BarcelonThe Town), Paul Schneider (Parks and Recreation), Daniel Zolghadri (Eighth Grade), Duncan Joiner (Waco) e Jonathan Pryce (The Two PopesGame of Thrones).

Creata da Nathaniel Halpern (Legion, The Killing), la serie è co-prodotta da Mark Romanek (che ha diretto il pilot). Alla produzione la 6th & Idaho di Matt Reeves e la svedese Indio, insieme a Fox 21 Television Studios e Amazon Studios.

Che ne pensate? Lasciate un commento qui sotto o sul forum!

Fonte: CB