Le riprese della terza stagione di The Boys dovrebbero iniziare entro il mese di febbraio: Antony Starr ha condiviso un piccolo aggiornamento sulla situazione della produzione durante un’intervista rilasciata a ComicBook.com.
L’interprete di Patriota ha in fatti confermato che il cast e la troupe saranno prossimamente impegnati a Toronto, in Canada:

Non abbiamo ancora una data specifica, ma non è in un futuro troppo distante, inizieremo tra un mese più o meno.

Antony ha inoltre ribadito che la produzione dello show prodotto per Amazon dovrà affrontare qualche ostacolo:

Penso, a causa del COVID e del fatto che staremo girando in inverno, che sarà un po’ difficile. Inizialmente la situazione ci obbligherà a girare le scene in interni. Quindi sarà una versione del cast scaglionata a livello quantitativo per quanto riguarda la pianificazione delle riprese di questa stagione.

Starr ha infine confermato che spera di poter partire per raggiungere il set, che sta venendo preparato dai membri della troupe che stanno già affrontando la quarantena obbligatoria arrivando in Canada dall’estero, nelle prossime settimane:

Onestamente sono in trepidante attesa di poter tornare al lavoro. Ma ci sono molte nuove regole. Con il COVID è un mondo totalmente nuovo e dobbiamo aderire ad alcune nuove linee guide, quindi molto presto.

L’interprete di Patriota dovrebbe trovarsi in una situazione molto stimolante come attore considerando che il suo personaggio sarà alle prese con molti problemi, diventando così ancora più pericoloso.

Siete felici del fatto che le riprese della terza stagione di The Boys dovrebbero iniziare entro febbraio? Lasciate un commento!

Creata da Kripke, e prodotta a livello esecutivo da Seth Rogen ed Evan Goldberg, The Boys vede per protagonisti Karl UrbanJack QuaidAntony Starr, Erin Moriarty, Jessie T. UsherLaz Alonso, Chace CrawfordTomer Capon, Karen Fukuhara e Aya Cash.

La serie è tratta dall’omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson e mostra un mondo popolato da supereroi molto amati dalla gente, tutti ‘gestiti’ da un’azienda, la Vaught. Ogni ‘Super’ ha delle peculiarità, ma tutti hanno una cosa in comune: non sono ciò che sembrano, perché — a tratti — piuttosto che essere corretti e leali tendono a comportarsi come dei villain. Per contrastare e punire sia l’azienda alle loro spalle che i ‘Super’, degli ex agenti rimettono insieme la loro squadra, i ‘Boys’.

Intanto, Amazon ha deciso di ordinare la produzione di una nuova serie che sarà incentrata su dei ‘Super’ molto giovani che frequentano un college ideato proprio per loro, che viene gestito dalla Vaught International. La descrizione del nuovo progetto spiega che il progetto è “in parte una serie sulla vita al college, e in parte Hunger Games”, ma “con tutto il cuore, la satira e l’indecenza di The Boys”. Lo show sarà ambientato “nell’unico ed esclusivo college americano per giovani supereroi”.

Trovate tutte le notizie sulla serie nella nostra scheda.

Fonte: ComicBook