È l’account Twitter ufficiale di The Boys a dare risalto a un’immagine mashup a dir poco irresistibile, dato che ‘mescola’ la serie (in modo decisamente esilarante!) nientemeno che con The Mandalorian.

L’immagine, che potete vedere in anteprima qui sopra e nella sua interezza nel tweet incorporato qui di seguito, riprende una scena della prima stagione della serie in cui Butcher si difende da un attacco prendendo in braccio un neonato che nelle vene ha già il ‘composto V’ e che, per questo, riesce a emettere una sorta di raggio laser dagli occhi… Solo che nella foto in questione, al posto del neonato, c’è Baby Yoda!

Creata da Eric Kripke e prodotta a livello esecutivo da Seth Rogen ed Evan Goldberg, The Boys vede per protagonisti Karl UrbanJack QuaidAntony Starr, Erin Moriarty, Jessie T. UsherLaz Alonso, Chace CrawfordTomer Capon, Karen Fukuhara e Aya Cash.

Lo show, tratto dall’omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, mostra un mondo popolato da supereroi molto amati dalla gente, tutti ‘gestiti’ da un’azienda, la Vaught. Ogni ‘Super’ ha delle peculiarità, ma tutti hanno una cosa in comune: non sono ciò che sembrano, perché — a tratti — piuttosto che essere corretti e leali tendono a comportarsi come dei villain. Per contrastare e punire sia l’azienda alle loro spalle che i ‘Super’, degli ex agenti rimettono insieme la loro squadra, i ‘Boys’.

Intanto, Amazon ha deciso di spingere l’acceleratore sulla realizzazione di una nuova serie che sarà incentrata su dei ‘Super’ molto giovani che frequentano un college ideato proprio per loro, che viene gestito dalla Vaught International. La descrizione del nuovo progetto spiega che il progetto è “in parte una serie sulla vita al college, e in parte Hunger Games”, ma “con tutto il cuore, la satira e l’indecenza di The Boys”. Lo show sarà ambientato “nell’unico ed esclusivo college americano per giovani supereroi”.

Cosa ne pensate di questa immagine mashup di The Boys e The Mandalorian? Ditecelo nei commenti!

Trovate tutte le notizie sulla serie nella nostra scheda.

Via CB