Tiger King, secondo quanto riportano le statistiche di Nielsen, è stato visto negli Stati Uniti da 34.3 milioni di spettatori unici nei primi dieci giorni dal suo debutto sulla piattaforma.

I dati superano persino quelli della seconda stagione di Stranger Things, che si era fermata a 31.2 milioni nello stesso periodo di tempo, pur non raggiungendo il primato stabilito dal terzo ciclo di puntate del progetto creato dai fratelli Duffer che era arrivato a quota 36.3 milioni.

Nielsen ha inoltre rivelato che dal 20 al 29 marzo Tiger King ha ottenuto una media di 19 milioni considerando l’ascolto nel minuto medio, anche in questo caso inserendosi tra la seconda e la terza stagione di Stranger Things per quanto riguarda i numeri ottenuti.

La docu-serie (di cui potete leggere la nostra recensione) ha registrato nel giorno del debutto in streaming, il 20 marzo, ben 741.000 spettatori unici, con l’ascolto nel minuto medio di 280.000 visualizzazioni, cifra poi salita oltre 1 milione in tre giorni, a 2 milioni entro la fine di una settimana di presenza nel catalogo e a 4 milioni entro il nono giorno.
Nel periodo compreso tra il 20 e il 29 marzo è stato inoltre lo show con il maggior numero di tweet con ben 1.8 milioni di interazioni relative alla serie.

Netflix ha inoltre sottolineato che Tiger King è stata nelle ultime due settimane il titolo più visto. La top 10 della piattaforma di streaming viene realizzata considerando il numero dei membri degli account che vedono almeno 2 minuti di uno show o di un film nelle precedenti 24 ore.

Il progetto diretto da Eric Goode e Rebecca Chaiklin racconta la rivalità tra Joseph “Joe Exotic” Maldonado-Passage, proprietario di uno zoo e allevamento di tigri, e l’attivista Carole Baskin.

Che ne pensate del numero di spettatori che hanno già visto Tiger King? Lasciate un commento!

Fonte: Variety