I nodi vengono finalmente al pettine nel 5° episodio di questa nuova stagione di Grey’s Anatomy e Meredith si trova a dover seriamente pagare le conseguenze delle sue azioni per la prima volta da quando è stata condannata ad un certo numero di ore di lavoro con i servizi sociali per evitare la prigione dopo la truffa assicurativa: il fatto che, almeno in questo caso, avesse una valida ragione per non presentarsi in tribunale dopo essersene andata, nella scorsa puntata, dal posto di lavoro senza l’autorizzazione del suo supervisore ed abbia anche avvisato il suo avvocato del problema con Zola, non sembra aver infatti intenerito il giudice. Nonostante tutto, la cosa poco credibile è che Meredith sembrasse essere convinta che se la sarebbe cavata anche questa volta invece di essere spedita in carcere a scontare il resto della sua condanna come invece accade, il che è un’ulteriore conferma del problema a cui accennavamo nella recensione della scorsa settimana di quanto contraddittorio sia cioè il suo comportamento, soprattutto quando traspare la sua convinzione che tutto le sia concesso o dovuto.

Il problema causato dalla spina bifida di Zola e l’intervento di emergenza che deve subire è l’occasione per portare inoltre in superficie i dubbi che Meredith nutre nei confronti della sua relazione con DeLuca e che lei confessa ad Amelia, Maggie mentre tutte e tre attendono che Tom finisca di operare la bambina. Anche in questo caso, tuttavia, è difficile capire in quale direzione stiano andando gli autori che sembrano aver cambiato idea rispetto allo scorso anno. Nel finale della 15^ stagione, dopo essersela presa on Andrew per essersi addossato colpe che non erano sue al fine di proteggerla, Meredith glia aveva infatti anche confessato di amarlo, il che sembrava mettere la loro storia su un certo binario che, con l’inizio della 16^, sembra invece essere stato repentinamente cambiato, tanto che la protagonista della serie, parlando appunto con le sorelle, mette in dubbio la serietà della loro storia, soprattutto rispetto a come la sta invece vivendo DeLuca che, tra i due, sembra decisamente il più coinvolto.

Ma Meredith e DeLuca non sono gli unici per cui sembrano profilarsi nuvoloni all’orizzonte: anche il triangolo Richard, Gemma, Catherine non presagisce nulla di buono. Come avevamo già accennato, Richard non è nuovo al concetto di tradimento, il fatto che si sia quindi lasciato coinvolgere in maniera così repentina da Gemma aveva già fatto suonare un campanello di allarme. Quando quest’ultima, poi, gli dimostra senza mezzi termini di essere interessata a lui mettendolo di fronte ai suoi molti tradimenti e lo bacia, Richard sembra prendere la giusta decisione, andandosene dal ristorante in cui stavano pranzando assieme e dicendole che il suo comportamento sembra quello di una tossicomane che stava semplicemente sostituendo una dipendenza con un’altra, dopo di che, però, sceglie di non dire la verità alla moglie con la quale aveva già qualche problema dal momento in cui aveva deciso di andare a lavorare presso il Pac-North con Alex senza consultarla dopo il licenziamento.

Per quanto concerne l’ultima storyline dell’episodio: Jo e la Bailey si ritrovano in una camera iperbarica con l’ex psicoterapeuta di Jo, Carly, giunta in ospedale con un grave caso di avvelenamento da monossido di carbonio che le porta a credere che abbia tentato il suicidio. L’occasione finirà per permettere agli autori di mostrarci una serie di flashback che ci riportano indietro al periodo in cui Jo è stata ricoverata ed a come Carly l’abbia aiutata ad affrontare il suo trauma e soprattutto le abbia insegnato ad usare alcuni strumenti per superare momenti particolarmente difficili, che la moglie di Alex finirà per impiegare con Miranda quando quest’ultima rischierà di essere investita da un attacco di panico.

Nel complesso, Breathe Again è un episodio in cui sia la Bailey che Tom, che prende il controllo dell’operazione di Zola impedendo ad Amelia di non operarla ed a Meredith di aspettare il risultato dell’intervento in sala di attesa come un genitore qualsiasi, sembrano essere tornati la vecchia (e migliore!) versione di loro stessi ed il fatto che Miranda sia inoltre riuscita a dire a Ben della gravidanza e che, dopo un iniziale reazione di gelo, quest’ultimo si sia dimostrato entusiasta della notizia, ci lascia sperare che la dottoressa superi il momento di crisi che ha avuto e che la situazione al Grey Sloan Memorial Hospital possa quindi tornare a normalizzarsi.

La sedicesima stagione di Grey’s Anatomy va in onda negli Stati Uniti ogni giovedì sulla ABC.