Batwoman 1×19 “A Secret Kept From All the Rest”: la recensione

Il penultimo episodio della 1^ stagione di Batwoman fornisce ad Hush, l’ex amico d’infanzia di Bruce, un ruolo prominente nella guerra di Alice contro Kate, anche se per tutto l’episodio il personaggio non risulterà altro che un mero tirapiedi e nemmeno particolarmente sveglio. Nel fumetti, Tommy/Hush diviene suo malgrado un fine stratega a causa della madre che lo obbliga a leggere Aristotele per cercare di difendersi dagli abusi del padre, che si rifiuta di lasciare, ed il suo odio nei confronti della famiglia Wayne comincia proprio quando il padre di Bruce salva in sala operatoria la vita della donna, vittima di un incidente d’auto provocato da Tommy stesso ed in cui perde la vita il padre. Rispetto alla storia d’origine del personaggio cartaceo, quella dell’Hush della serie TV differisce solo per un piccolo particolare, cioè che a salvare la vita della madre di Tommy sarà Batman, ma per il resto i due, soprattutto nell’aspetto, sono abbastanza simili, anche se alla rigidità della maschera indossata dal personaggio interpretato da Gabriel Munn avremmo probabilmente preferito qualcosa dello stile del Negative Man di Doom Patrol.

A Secret Kept From All the Rest è di conseguenza in buona parte incentrato su questo nuovo scellerato patto tra Alice, Mouse ed Hush che uniscono le forze per cercare di decifrare il codice con il quale Lucius Fox ha scritto il suo diario e nel quale scopriranno essere sepolto il segreto per uccidere Batwoman. I tre, che si nascondono ancora in pieno giorno all’interno del Manicomio di Arkham, facendo di quel nefasto luogo la loro base, rapiscono diverse persone ritenute in grado di comprendere il linguaggio segreto del diario, crittografi che Alice si divertirà sostanzialmente a torturare ed uccidere senza dare loro mai nemmeno l’opportunità di svelare il segreto del diario, perché ciò che davvero vuole è arrivare a rapire Luke, consapevole di quanto la sua eventuale morte potrebbe ferire Kate.

In quanto a lei, in un momento in cui avrebbe maggiore bisogno di alleati, Kate – che ancora non ha accettato il tradimento Reagan – sembra avercela con il mondo intero, dimostra di non fidarsi più di nessuno, compresa Julia Pennyworth, e finisce anche per scontrarsi apertamente con Luke, che tenta invece di difenderla e che lascerà la Batcaverna e la sua alleata sfidandola a portare avanti la sua crociata da sola, se non rispetterà maggiormente il suo ruolo e la sua opinione. Il temporanea screzio tra i due finirà per portare al rapimento di Luke e Julia che, dopotutto, verrà rivelato più avanti, nascondeva davvero qualcosa al Team.

Ma questo gruppo di eroi alle prime armi non è il solo nel quale si respira un’aria di tempesta: anche tra Alice e Mouse c’è parecchia tensione. Ancora una volta, infatti, Mouse si dimostrerà essere quello che vorrebbe lasciare in pace Batwoman per poter coltivare i suoi criminali sogni di gloria con Alice, mentre quest’ultima non vuole altro che vendicarsi della sorella, facendo ancora di lei il centro del suo mondo e della sua insana ossessione, cosa che ovviamente turba non poco il suo fratellastro, combattuto tra la gelosia e l’affiorante mancanza di fiducia nei confronti di Alice.

Costretta a studiare un piano per salvare la vita di Luke, senza Luke, Kate imparerà presto quanto indispensabile egli sia e si vedrà costretta a portare in gioco, a fianco dell’inserta e, in questa circostanza, poco utile Mary, una vecchia conoscenza: la geniale Parker Torres (Malia Pyles). Grazie all’abilità con i computer della nuova arrivata, Batwoman riuscirà a trovare Luke e Julia ed a liberarli in cambio di un paio di occhiali, indossati i quali, è possibile decifrare il diario Lucius, baratto che l’eroina farà senza indugio, nonostante la scoperta che proprio quelle pagine nascondono il segreto per sbarazzarsi di lei. Quanto avverrà nell’episodio, aiuterà anche Julia a fare chiarezza sulla sua missione: una volta scoperto il contenuto del diario, l’agente rivelerà infatti a Kate come avesse l’incarico di appropriarsene e consegnarlo ad una certa Safiyah Sohail.

Nei fumetti Safiyah Sohail è una terrorista, nonché ex di Kate da le incontrata dopo essere stata cacciata dall’esercito e nel suo periodo di riscoperta di se stessa.
Ma mentre qui Kate dice a Julia di non sapere perché Safiyah la voglia morte e di conoscere nessuno con questo nome, cosa che non escludiamo essere una bugia, grazie a quanto avvenuto nel 7° episodio, Tell me the truth, sappiamo esserci invece un collegamento tra questo misterioso personaggio e Alice. In quell’episodio, Alice finì infatti inaspettatamente per salvare la vita di Batwoman sabotando la stessa pistola che avrebbe voluto per se stessa e che il sicario Rifle stava per usare contro la sorella per ordine, appunto, di una certa Safiyah, personaggio che non solo la sorella di Kate ammise al tempo di conoscere (e non apprezzare), ma che potrebbe anche forse diventare il cattivo designato per la prossima stagione.

Mentre, dal punto di vista del Team Batwoman, l’episodio si conclude con una nota positiva e con Kate che ammetterà quanto indispensabile le sia l’aiuto di Luke, sul fronte familiare le cose per la protagonista si dimostreranno invece piuttosto complicate. Non solo infatti Alice è decisa ad ucciderla ed ha in mano la chiave per farlo, ma anche Jocob Kane potrebbe diventare un potenziale problema, in una trama che abbiamo trovato decisamente discutibile e poco sensata. Dopo la rivolta ad Arkham, avvenuta in seguito alla fuga di Alice, Jocob dichiara infatti senza mezzi termini guerra a Batwoman se tornerà a mostrarsi a Gotham in un’improvvisa e piuttosto inaspettata escalation delle ostilità che non ha una vera ragione d’essere, soprattutto considerato come l’eroina mascherata abbia ampiamente dimostrato di stare  parte dei buoni.

CORRELATO A BATWOMAN 1×19 RECENSIONE

Il finale della prima stagione di Batwoman, intitolato O, Mouse!, andrà in onda negli Stati Uniti domenica 17 maggio su The CW, per altre curiosità sulla serie, attualmente in onda in Italia su Prime Action, (canale 125 di Sky) seguite la nostra pagina speciale DC Superheroes!