Legends of Tomorrow 5×11 “Freaks and Greeks”: la recensione

Freaks and Greeks è un episodio standard di Legends of Tomorrow, nonché il primo in cui Astra viene attivamente coinvolta in una missione delle Leggende, permettendoci di conoscere meglio questo personaggio dandogli anche maggiore spessore “umano“.

In una puntata in cui il tema ricorrente sembra essere l’accettazione di sé, il Team torna al college – più precisamente nella stessa Hudson University dove Nate si è laureato – per appropriarsi della Coppa di Dioniso, un manufatto conservato dal dio greco in persona (sotto le mentite spoglie di uno studente, nonché leader indiscusso della confraternita Sigma Psi Phi) nonché unico oggetto in grado di permettere alle leggende di usare il Telaio del Destino per riportare in vita i loro cari e guarire Sara dalla cecità. Tradizione vuole che chiunque beva dalla coppa, si trasformi infatti per un solo giorno in un Dio e poiché al team ne servono ben tre per sostituire il ruolo della Parche, il gruppo dovrà riuscire a vincere la coppa messa in palio in una sfida tra confraternite universitarie.

Se c’è però un luogo in cui è fondamentale sapersi adattare alle circostanze, alle mode e soprattutto alle persone, è proprio una confraternita e le Leggende, note per essere un gruppo di disadattati, avranno non pochi problemi a farsi accettare in questo mondo, tanto da mettere parte di loro nella posizione di dover fondare una confraternita femminile per poter partecipare alla gara per la conquista della suddetta coppa, cosa che avverrà principalmente grazie all’aiuto di Insta-Zari ed al suo talento con i social media. Astra, per ovvi motivi, sarà colei che faticherà maggiormente ad abituarsi a questa vita di gruppo che richiede reciproca fiducia e proprio quando è sul punto di cedere, sarà Charlie ad aiutarla a trovare il suo posto tra le Leggende che, seguendo il suo piano di far perdere seguaci all’amatissimo Dioniso, riusciranno a dare a Sara una concreta opportunità di vincere la coppa in un’assurda partita a birra-pong.

Come spesso capita con gli episodi di Legends of Tomorrow, anche Freaks and Greeks è suddiviso in più storyline: la prima segue la maggior parte del gruppo mentre cerca di entrare in una confraternita, fallendo miseramente nel compito e fondandone quindi una loro; la seconda segue un nostalgico Nate che torna a vivere i gloriosi tempi del college e la terza ed ultima vede protagonisti Mick e Lita, mentre il padre accompagna la ragazza in giro per università, aiutandola a scegliere la sua futura strada.

E proprio la trama dedicata Mick e Lita è forse anche la più riuscita, nonché quella a cui avremmo voluto gli autori avessero lasciato maggiore spazio, soprattutto quando ci mostra un impacciato Mick che, vergognandosi di se stesso e del suo passato, nega di essere imparentato con la figlia per non farle fare brutta figura o sparisce improvvisamente solo per andare nel passato, fare una cospicua donazione all’università preferita di Lita e darle così un concreto vantaggio rispetto agli altri potenziali candidati nel presente. Tutti gli sforzi di Mick saranno ripagati quando Lita gli dirà però di non avere bisogno dei suoi soldi, ma della sua presenza e gli confesserà di credere che lui abbia tutte le carte in regola per essere un ottimo padre, già da quando ha rischiato la sua vita per proteggerla dal cane-demonio di Gary in Ship Broken.

Nate, invece, è forse quello che soffre di più in questa storyline, privato del suo B-romance con Ray, il personaggio interpretato da Nick Zano sembra infatti essersi perso e trasformato in una sorta di adolescenziale versione di se stesso, che ricerca tristemente, in un passato fatto di bisbocce e feste senza freni, un’inafferrabile forma di felicità.

Quando le Leggende riusciranno infine a conquistare la Coppa di Dioniso, da team coeso quale sono, prenderanno anche la decisione (ad eccezione di Zari) di bere tutti da essa, trasformandosi così per un giorno in dei e acquisendo il potere necessario per poter usare il Telaio del Destino. Ma proprio quando anche Astra pensava ormai di essere parte di un gruppo in cui avere l’opportunità di esprimere la sua individualità, nella sua vita ricompare inaspettatamente Lachesi. La sorella di Charlie/Cloto si presenta infatti al suo cospetto per chiedere il pagamento del debito dal lei contratto, quando l’ha aiutata ad uccidere Constantine.

CORRELATO A LEGENDS OF TOMORROW 5×11 RECENSIONE

La 5^ stagione di Legends of Tomorrow va in onda negli Stati Uniti ogni martedì su The CW, per altre curiosità sulle serie dell’Arrowverse attualmente in onda in Italia su Prime Action, canale 125 di Sky, seguite la nostra pagina speciale DC Superheroes!