Agents of SHIELD 7×08 “After, Before”: la recensione

Divertimento e stanchezza, l’ultima stagione di Agents of SHIELD è divisa in queste due condizioni così diverse tra di loro. Da un lato c’è la leggerezza, gli episodi a tema, i riferimenti inseriti appunto per divertimento. Dall’altro c’è una generale fatica e pesantezza che si percepisce in tutti i personaggi, e l’idea che nulla potrà comunque mai più essere come prima e che non esiste una normalità alla quale ritornare. After, Before ci mette molto tempo, davvero tanto, ad arrivare a questa conclusione, ma alla fine trova un suo senso.

Le protagoniste dell’episodio sono May e Elena, con la seconda che deve necessariamente tornare a utilizzare al massimo i propri poteri. I salti temporali si stanno facendo purtroppo sempre più instabili, e una situazione molto specifica rende necessario l’utilizzo della sua velocità speciale per essere risolta. Tuttavia Elena è bloccata, come le verrà spiegato da Jiaying alla quale lei e May si rivolgono negli anni ’80. Non è qualcosa di fisico, ma di mentale. Tutto questo avviene sullo sfondo del ritorno della minaccia di Nathaniel Malick, che però solo nel finale troverà un suo senso.

In quest’ultima stagione Agents of SHIELD è capace di passare da un episodio palesemente leggero e scanzonato come il precedente ad uno più serioso come questo. Il passaggio non è così traumatico, ma ci sono tante storyline secondarie che si appoggiano alla pesantezza che dicevamo sopra. Come lo intende Coulson, una sete che non si può placare, una sofferenza che è propria di personaggi che ne hanno passate davvero troppe e che non sono più uguali a loro stessi. Simmons soffre moltissimo in questa puntata, e il fatto che non lo dia a vedere peggiora solo la situazione, ma c’è anche il dolore di Daisy, la stanchezza quasi “esistenziale” di un Coulson che non sa più come definirsi.

In questi momenti, anche con un episodio alla fine anche piacevole come questo, Agents of SHIELD ci racconta che non ha più tempo a disposizione, che la fine deve arrivare. Che è tempo di andare avanti, solo avanti, come imparerà alla fine dell’episodio Elena, riuscendo a stabilizzare i salti temporali salvando la situazione.

CORRELATO A AGENTS OF SHIELD 7X08 RECENSIONE