Crisi sulle Terre Infinite: tutti gli easter egg del secondo episodio di Batwoman

Questo secondo appuntamento con Crisi sulle Terre Infinite è risultato persino più ricco di Easter egg ed omaggi all’Universo DC del precedente, pur riuscendo come nel primo caso a non ostruire la fluidità della narrazione e diventando piuttosto un divertente esercizio di scoperta. Queste chicche, tuttavia, a volte si riducono anche a cosa non ci sia nella miniserie a fumetti rispetto al crossover, come nel caso dei 7 campioni o modelli a cui The Monitor fa riferimento e che non hanno una controparte nella carta stampata.
Un lungo elenco di eroi viene lì convocato da Mar Novu, ma nessuno ha lo specifico potere di fermare la Crisi perché in possesso di una particolare caratteristica come appunto il coraggio, la speranza o la verità.

CORRELATO – Batwoman 1×09 “Crisi sulle Terre infinite Ep. II”: la recensione

Waverider 
La Waverider che vediamo in questa seconda parte del crossover e che farà da quartier generale ai nostri eroi, non è quella di Terra-1, perché – come dichiarato dal suo capitano Sara – ha promesso al suo equipaggio che non l’avrebbero più prestata per nessun crossover, in un riferimento all’assenza delle Leggende dall’evento dello scorso anno. Per questa ragione viene usato un suo doppione trovato da Harbinger su Terra-74 abitata da un Mick Rory (Dominic Purcell) in pensione. L’astronave in oggetto, al posto della voce suadente di Gideon per computer di bordo, ha quella del migliore amico di Mick, Leonard Snart (Wentworth Miller).

Il Libro del Destino
Torna a fare la sua apparizione Il Libro del Destino, strumentale nello svolgimento degli eventi del crossover dello scorso anno di Elseworlds, tra le sue pagine, che The Monitor recupera intatte viaggiando indietro nel tempo, viene trovata una soluzione alternativa per fermare la Crisi dopo l’inaspettata morte di Oliver Queen: rintracciare 7 campioni che si nascondono in altrettante Terre. Per la fine dell’episodio ne conosceremo 4: Supergirl il modello di speranza, Sara Lance il modello del destino, Batwoman il modello di coraggio e Superman di Terra-96 modello di verità.

CORRELATO – Crisi sulle Terre Infinite: alcune pagine del fumetto ideato per collegare i primi due episodi del crossover

Felicity Smoak
Nell’episodio si fa un tentativo di riempire il vuoto narrativo costituito dall’assenza del personaggio di Felicity (Emily Bett Rickards) quanto The Monitor spiega che è proprio a lei che ha affidato il compito di decifrare il Libro del Destino sul quale ha trovato gli indizi per rintracciare i 7 campioni, un riferimento ad una trama che è  peraltro sviluppata nel fumetto disponibile in vendita in questi giorni negli Stati Uniti ideato da Marc Guggenheim con lo scrittore Marv Wolfman e gli artisti Tom Derenick e Tom Grummett.

Lanterna Verde
The Monitor fa riferimento nell’episodio al “Libro dei Guardiani” un testo che nei fumetti contiene la storia di origine dei Guardiani dell’Universo e del Green Lantern Corp i cui rappresentanti sono presenti nella miniserie a fumetti di Crisi.

Colonna sonora
La scelta musicale è in gran parte responsabile delle molte emozioni che questo episodio ci ha regalato, gli autori – come anticipato nella nostra recensione – non hanno infatti solo avuto la straordinaria opportunità di usare due estratti delle musiche di John William scritte per Superman, ma anche quella scritta da Danny Elfman per il Batman di Tim Burton del 1989, oltre ad un estratto della sigla di Batman: The Animated Series che si può sentire quando Kate e Kara arrivano su Terra-99.

Terra-99
Terra-99 è il pianeta dove Kate e Kara rintracciano il Batman di Kevin Conroy, l’attore che ha prestato la voce al supereroe in innumerevoli occasioni sin dagli anni Novanta, un versione decisamente più oscura di quella di Kingdom Come da cui prende chiaramente ispirazione come dimostra l’esoscheletro che il personaggio indossa.
Questo Bruce Wayne colleziona trofei delle sue vittime (tra cui scorgiamo riferimenti a Joker, L’Enigmista e Mister Freeze) come fosse un comune serial killer e tra questi spiccano gli occhiali insanguinati di Clark Kent che sembrano suggerire come il Superman di questa realtà sia stato ucciso a tradimento, pur essendo però riuscito in qualche modo a difendersi ed a provocare al suo assalitore danni tali da costringerlo ad indossare l’armatura che gli vediamo addosso.
Bruce si riferisce inoltre all’uomo d’acciaio come ad “un visitatore venuto da un altro pianeta con poteri ben superiori a quelli di un qualsiasi mortale” in una diretta citazione del programma radiofonico The Adventures of Superman degli anni Quaranta.
Tra le varie citazioni Conroy dice anche:
Clark dice sempre sì a qualsiasi cosa con un distintivo ed una bandiera,” una frase estrapolata dal fumetto The Dark Knight Returns del 1986, scritto da Frank Miller.
Quando Bruce attacca infine Kara con la kryptonite definisce la pietra come “un piccolo souvenir del tuo paese natale,” che è esattamente il modo in cui Lex Luthor chiama la pietra nel film Superman.

Terra-167
E’ il pianeta dove vivono il Clark Kent e la Lois Lane di Smallville, il cui numero fa riferimento all’anno 1967, la data di nascita del co-creatore dello show Al Gough. La prima immagine che vediamo in questa terra è quella di alcuni famosi articoli scritti da Lois appesi alla parete della fattoria, un omaggio al film di Superman del 1978, in cui il personaggio firma appunto questi famosi pezzi giornalistici.
Qui Clark fa anche riferimento a come il Lex Luthor del suo mondo sia il Presidente degli Stati Uniti un omaggio sia ai fumetti che alla serie televisiva, in cui si vede il Lex di Michael Rosenbaum diventare appunto Presidente nel futuro.

Lois Lane la sfacciata
La Lois di Terra-167 apostrofa Clark chiamandolo “muscoloso taglialegna,” un epiteto che usa nell’episodio 8×02 di Smallville intitolato Plastique per farsi gioco dell’abitudine di Clark di indossare camice a quadri, da taglialegna, appunto.

Mick Rory lo scrittore
Mick si rivela un ottimo babysitter per il piccolo Jonathan in tutto l’arco dell’episodio, anche se la scelta della lettura come favola della buonanotte non è esattamente la più adatta essendo un estratto dal libro Caged Passion che lui stesso ha scritto ed al quale si fa riferimento nella 3^ stagione di Legends of Tomorrow in cui il peculiare personaggio diventa un famoso autore di romanzi rosa osé che scrive sotto pseudonimo.

Terra-75
E’ la terra in cui Lex uccide il primo Superman grazie al Libro del Destino, un numero ispirato a quello del fumetto, Superman #75 del 1992 in cui l’uomo d’acciaio perde appunto la vita in uno scontro con Doomsday.

Terra-96
Il pianeta del Superman di Brandon Routh il cui costume e la cui storia, che si può leggere in un articolo appeso alla parete del Daily Planet, sono ispirati a Kingdom Come un fumetto in cui l’uomo d’acciaio perde la moglie Lois e molti dei suoi amici in un attacco terroristico di Joker al giornale, a causa del quale si auto-esilia per poi tornare indossando un costume con una S nera in segno di lutto.
Il “96” è l’anno in cui fu pubblicata la storia a fumetti.
Anche il fatto che questo Superman abbia le tempie spruzzate di bianco è un riferimento ai fumetti ed in particolare al numero 1 di Action Comics in cui il supereroe proveniente da Terra-2 è più maturo di quello di quello di Terra-1 e, nel ruolo di Clark Kent è diventato redattore capo del Daily Planet.
Routh fa chiaramente anche un omaggio al suo ruolo cinematografico in Superman Returns quando dice alla sua controparte di Terra-38 di avere anche lui un figlio che si chiama però Jason e naturalmente celebra il Superman di Christopher Reeve, più precisamente quello del film di Superman III del 1983, quando dice che non è la prima volta che combatte contro se stesso.

Terra-18
E’ il luogo dove si trova il Pozzo di Lazzaro con cui viene riportato in vita Oliver ed è protetto da una versione alternativa di Jonah Hex (Johnathon Schaech) apparso in diversi episodi di Legends of Tomorrow.

Il terzo episodio del crossover Crisi sulle Terre Infinite, quello di The Flash, andrà in onda negli Stati Uniti martedì 10 dicembre seguito da quello di  Arrow e Legends of Tomorrow che saranno invece trasmessi, dopo la pausa natalizia, martedì 14 gennaio 2020, sempre su The CW.

CORRELATO A CRISI SULLE TERRE INFINITE EASTER EGG