Green Lantern: le descrizioni ufficiali dei personaggi della serie di HBO Max

Come avevamo già anticipato qualche mese fa, HBO Max ha dato luce verde alla serie dedicata al franchise di Green Lantern, un progetto la cui prima stagione – prodotta da Greg Berlanti e scritta da Seth Grahame-Smith e Marc Guggenheim – dovrebbe essere composta da 10 episodi ed avrà come protagonisti diverse Lanterne tra cui Guy Gardner, Jessica Cruz, Simon Baz, Kilowog e Alan Scott.

Grazie alle ultime indiscrezioni sullo show siamo ora in grado di condividere la descrizione ufficiale di alcuni dei protagonisti che vi appariranno mentre Green Lantern – le cui riprese dovrebbero iniziare a Los Angeles ad aprile del 2021 – è al momento in fase di casting dei personaggi.

GREEN LANTERN PERSONAGGI DELLA SERIE TV

Guy Gardner: Caucasico di circa trent’anni, dalla corporatura massiccia e mascolino come mostrato nei fumetti. Guy è la personificazione dell’iper-patriottismo degli anni Ottanta che ha dato i natali a Hulk Hogan e Rambo. Tuttavia Guy è una persona piacevole. Può comportarsi in maniera sciocca, ma non è uno sciocco. Guy ama sua figlia e sua moglie con tutto il suo cuore da festaiolo, amante della velocità e uomo di carattere. Ma come ogni maschi alfa nasconde un profondo dolore che è la causa del suo comportamento.

Bree Jarta: Nera, di circa trent’anni. Poche Lanterne prendono più seriamente di Bree il loro impegno noi confronti del Corpo. Bree è per metà umana, la metà che ha fatto di tutto per dimenticare. Bree ha una madre aliena ed un padre umano ed è stata cresciuta su un pianeta illuminato, con una società molto evoluta. Bree ha lavorato più dei suoi coetanei e si è guadagnata l’Anello per poi trovarsi come partner Guy Gardner.

Alan Scott: Caucasico di circa 28 anni. Dal di fuori Alan è il modello ideale dei primi anni Quaranta. L’immagine perfetta del federale. Alan è di bell’aspetto, ben rasato e ben vestito e senza un capello fuori posto. Ha trascorso buona parte della sua vita cercando di essere l’esempio vivente di verità, giustizia e sogno americano. Si è già fatto un nome a Los Angeles ed è visto come un eroe grazie ad una copertura mediatica favorevole. Tuttavia, nonostante il suo amore per l’onestà, c’è una grossa menzogna che lo perseguita. Alan è gay. Un fatto che, nella sua era, potrebbe costargli il lavoro o persino al vita.

Jessica Cruz: Proteggere la galassia è già difficile di per sé. Lo è persino di più quando sei il genere di persona che non si sente a proprio agio a lasciare le quattro mura della propria casa. La vita ha costretto Jessica a contare solo su se stessa in giovane età. Ha frequentato la scuola mentre si prendeva cura della sorella più piccola. E’ intelligente e determinata. Guardandola non diresti mai che combatte una guerra interiore. Jessica convive infatti con un disturbo d’ansia che a volte la paralizza. Combatte la paura da più tempo di qualsiasi altra Lanterna.

Simon Baz: Da che lui ricordi, Simon ha sempre amato le Lanterne. Usando il suo innato fascino e la sua parlantina ha trovato un lavoro a Detroit come venditore. Tuttavia gli affari non sono andati bene negli ultimi tempi. Dall’11 settembre, l’America diffida dei giovani mediorientali.

Secondo queste descrizioni, il modello a cui sarà ispirato Guy Gardner sembra la versione degli anni Ottanta del personaggio dei fumetti creata da Joe Staton e Steve Englehart che, in un articolo piuttosto famoso, pubblicato dalla rivista Back Issue! ed in aperta polemica con la DC Comics dichiarò:

Quando sono subentrato John Stewart era Lanterna Verde, ma tutti si aspettavano che Hal Jordan tornasse e relegasse John ad un ruolo meno importante. Io decisi che John meritava di più, quindi mi chiesi: ‘Perchè non potrebbero esserci due lanterne Verdi?’ e questa considerazione portò a: ‘E perché non potrebbero essercene più di due?’, che alla fine condusse al Corpo delle Lanterne Verdi. E durante questo cammino, decisi di riutilizzare Guy Gardner, un personaggio insipido, che aveva subito dei danni cerebrali, completamente inutile per come stavano le cose. Mi comportavo come un bravo soldatino, cercando di aiutare il mio amico Dick Giordano a vendere i fumetti e si è dimostrato il secondo più grande errore della mia carriera, perché da allora la DC ha sostenuto che, siccome né io né Joe avevamo creato l’originale Guy Gardner, la nostra nuova versione non contava nulla. Se avessi chiamato il nuovo personaggio Joe Smith avremmo guadagnato molto in termini di diritti, ma per come stavano le cose, non abbiamo ottenuto nulla e siamo stati scaricati dalle persone che avevamo aiutato. Quindi, per dirla tutta, avrei preferito non fare nulla.

Un altro aspetto interessante del personaggio è legato alla decisione di creare una partnership tra lui ed una Lanterna Verde ideata appositamente per la serie, il cui nome Bree Jarta, potrebbe essere sia un nome in codice che quello originale che verrà usato nello show, ma il cui carattere è in evidente contrasto con quello di Guy Gardner.

Parlando dello show sviluppato per HBO Max, Guggenheim aveva anticipato anche che sarebbe stato scritto come una serie, ma girata come un film:

Io credo che – e non è un’opinione universalmente condivisa – non si possa fare uno show di 10 o 8 puntate come un film di 10 o 8 ore. Non credo che funzioni. ogni volta che vedo un simile progetto finito, trovo sempre qualche episodio mediocre nel mezzo. Credo che si debba approcciare la cosa come una serie TV e affrontare ogni episodio come un’entità unica. Ed anche se viene fruito attraverso lo streaming ed il pubblico dovesse guardarlo tutto assieme, bisogna rendere soddisfacente ogni singolo episodio. […] Bisogna considerare un ritmo diverso rispetto a quello di un film di due ore. Detto ciò, lo show per cui stiamo lavorando con HBO Max è approcciato con la stessa ambizione di un film, Quindi lo stiamo scrivendo come una serie, ma speriamo di produrlo come un film.

GREEN LANTERN TRAMA DELLA SERIE TV

Da HBO Max, DC, Berlanti Productions e Warner Bros. Television arriva un coraggioso adattamento dell’iconico franchise a fumetti, una saga che attraversa decadi e galassie. Green Lantern mostrerà le avventure di una moltitudine di Lanterne tra cui Guy Gardner, Jessica Cruz, Simon Baz e Alan Scott – la prima lanterna terrestre che, come nei fumetti, sarà gay – e molte altre ancora. Lo show includerà anche personaggi amati da fan come Sinestro e Kilowog ed introdurrà nuovi eroi come membri del Corpo delle Lanterne Verdi.

Che cosa pensate della descrizione ufficiale dei protagonisti della nuova serie di HBO Max? Fatecelo sapere nei commenti!