Si è tenuto alla D23 Expo ieri il panel di presentazione, ricco di dettagli, della piattaforma streaming Disney+ che verrà lanciata il 12 novembre negli Stati Uniti, in Canada e in Olanda, seguito da Australia e Nuova Zelanda (e negli altri territori del mondo nell’arco di due anni; in Italia dovrebbe arrivare nella prima metà del 2020).

Per l’occasione, Disney ha diffuso un nuovo trailer di presentazione della piattaforma, che potete vedere qui sotto, e nel floor principale ha mostrato una demo con le sue funzionalità, come potete vedere nel video sottostante:

Confermato il prezzo (negli Stati Uniti) di 6.99 dollari al mese o 69.99 dollari all’anno. Ecco alcuni dettagli sull’app di Disney+, che sarà disponibile sui principali dispositivi (apple e android) e che offrirà titoli provenienti da Disney, Fox, Marvel Studios, Lucasfilm, Pixar, Nat Geo:

  • Download infiniti – gli utenti potranno scaricare serie tv e film sull’app Disney+ da vedere offline, fino a 10 dispositivi tra smartphone e tablet
  • Alta definizione – a seconda dei titoli, la definizione potrà arrivare al 4K Ultra HD in Dolby Vision, HDR10 e audio Dolby Atmos
  • Nessuna pubblicità
  • Profili personalizzabili – gli utenti potranno avere fino a sette profili diversi e potranno modificare il proprio avatar con oltre 200 tra personaggi Disney, Pixar, Marvel o Star Wars
  • Streaming in contemporanea – gli utenti potranno vedere Disney+ su più dispositivi registrati in contemporanea, fino a un totale di quattro
  • Lingue – al lancio, Disney+ sarà disponibile in inglese, spagnolo, francese e olandese
  • Accessibilità – l’app offre supporto per audio descrittivo e assistenza alla navigazione per gli utenti con disabilità

È stato confermato che tra i titoli disponibili al lancio negli Stati Uniti vi saranno tutte e trenta le stagioni dei Simpson, oltre 300 film (che saliranno a 500 nel primo anno, 100 dei quali “recenti”), 7.500 episodi di serie tv, l’intero franchise di Star Wars (serie tv e film), e film dei Walt Disney Studios usciti dal 2019 in poi, come Captain Marvel, Avengers: Endgame (disponibile dall’11 dicembre), Aladdin, Toy Story 4, Il Re Leone eccetera. Inoltre al lancio vi saranno serie e film originali come The Mandalorian e Lilli e il Vagabondo.

E per quanto riguarda il mercato italiano? Durante il panel non è stato svelato nulla sul lancio internazionale, sappiamo che in Europa Occidentale la piattaforma arriverà nella prima metà del 2020. In passato la Disney non ha nascosto che uno dei motivi per cui il lancio verrà diluito è dovuto ai diversi accorsi di licenza sui diritti streaming che ha stretto nei vari paesi. Ecco quindi che nel nostro paese la library di contenuti potrebbe non identica a quella americana, almeno non al lancio (ovviamente le serie e i film originali, invece, sì).