È THR a pubblicare uno spassoso video in cui Aaron Paul e Vince Gilligan parlano di El Camino, il film sequel di Breaking Bad che approderà su Netflix il prossimo 11 ottobre e che vedrà l’attore tornare a vestire i panni di Jesse Pinkman.

La pellicola, infatti, continuerà la storia di Jesse dopo la fuga mostrata nel finale dello show cult.  Le riprese si sono svolte ad Albuquerque, in New Mexico e, per ora, i dettagli della trama sono ancora avvolti dal mistero.

La prima domanda che viene rivolta al duo è inerente al motivo per cui abbiano sentito la necessità di raccontare questa storia, e scherzando Gilligan ha risposto: “Per i soldi”. Successivamente Paul ha spiegato che, in occasione del decennale di Breaking Bad, il creatore della serie gli aveva parlato della sua idea, e lui non ha esitato a dire di sì. Gilligan ha anche aggiunto che gli mancava poter lavorare sia con Paul che con il resto della troupe, ma quando l’attore gli ha chiesto se sarebbe disposto a lavorare ancora con lui, Gilligan ha risposto con un deciso (e molto scherzoso!) “No”.

Una domanda chiede ai due se per poter capire pienamente il film si debba aver visto anche Better Call Saul (lo spinoff di Breaking Bad), e Gilligan ha spiegato che in realtà non è necessario, al punto che il film potrebbe essere visto anche da persone che non hanno visto entrambi gli show. Tuttavia la precedenza andrebbe certamente data a Breaking Bad, e subito dopo Paul ha aggiunto che secondo lui sarebbe il caso di vedere anche lo show con protagonista Bob Odenkirk.

Paul risponde poi al seguente quesito: “Come ti sei sentito quando hai scoperto che stavano per farti fuori nella prima stagione”? E lui ha risposto che era molto triste, ma Gilligan è subentrato dicendo che lui doveva vederla come una vittoria, perché era stato così bravo da far cambiare idea agli autori sul destino del suo personaggio.

Nell’ultima domanda rivolta a Paul gli è stato chiesto dove avesse letto la sceneggiatura del film, e l’attore ha rivelato di averlo fatto sul divano dell’ufficio di Gilligan. Paul ha aggiunto che, dopo aver voltato l’ultima pagina, ha chiuso il tutto ed è rimasto in silenzio per un po’ di tempo, facendo intendere di aver avuto la necessità di elaborare quanto aveva appreso.

Che ne pensate di questo video? Lasciate un commento!

Consigliati dalla redazione