Carrie Mathison (Claire Danes) torna finalmente in azione nel primo teaser trailer di Homeland 8, ultima stagione della serie di Showtime che farà il suo debutto il 9 febbraio negli Stati Uniti.

In queste prime immagini vediamo Carrie interrogata riguardo la possibilità che abbia mai cospirato con un governo straniero: “Mi state accusando di qualcosa?” chiede la donna, apparentemente confusa. “Ho perso sette mesi della mia vita,” ammette in un’altra scena. “Come può esserne sicura se ci sono 180 giorni della sua vita di cui non ha memoria?” Carrie, lo ricordiamo, alla fine della settima stagione era stata liberata dopo sette mesi di prigionia in un gulag russo senza la possibilità di prendersi cura di se stessa con i medicinali adeguati, e a quanto pare questo potrebbe aver avuto un impatto sulla sua memoria. Ma Saul, che ora è Consigliere per la Sicurezza nazionale, ha bisogno del suo aiuto per negoziare un trattato di pace con i Talebani in Afghanistan…

Potete vedere il primo teaser trailer di Homeland 8 qui sopra.

L’attesa ultima stagione di Homeland avrà dei richiami alla quarta stagione, che era ambientata in Afghanistan e in Pakistan.

L’ultima stagione di Homeland mostrerà Carrie Mathison (Claire Danes) dopo il periodo trascorso in un gulag russo. Il suo corpo sta guarendo, ma la sua memoria è ancora frammentata ed è un problema per Saul (Mandy Patinkin), responsabile della Sicurezza Nazionale del presidente Warner (Beau Bridges), La priorità della nuova amministrazione è concludere la guerra infinita in Afghanistan, e Saul deve occuparsi delle negoziazioni con i talebani. Ma a Kabul si deve fare i conti con mercenari, fanatici e spie, e Saul ha bisogno dei legami e delle conoscenze che solo Carrie può offrire. Contro i consigli medici, Saul chiede a Carrie di accompagnarla nella fosse dei leoni per l’ultima volta.

I dodici episodi dell’ottava stagione sono stati girati tra Marocco e Stati Uniti.

Nel cast dell’ultima stagione di Homeland ci saranno anche Maury Sterling, Hugh Dancy, Cliff Chamberlain, Hilary Jardine, Linus Roache e Costa Ronin, mentre Nirmat Kaur e Numan Acar ritorneranno in scena dopo la loro apparizione nel quarto ciclo di episodi.

Lo show è stato sviluppato da Alex Gansa e Howard Gordon ispirandosi a un format israeliano ed è prodotto da Fox 21 TV Studios. Nel team della produzione sono coinvolti anche Claire Danes e Gideon Raff.

La serie tornerà il 9 febbraio 2019 negli Stati Uniti.

Potete commentare la notizia qui sotto o sul forum.

Consigliati dalla redazione