Stranger Things è arrivato su Netflix con gli episodi della terza stagione e in un’intervista realizzata per Wired Noah Schnapp ha rivelato di quali attrici è “innamorato”, ovviamente in modo platonico.
L’interprete di Will Byers ha infatti raccontato:

Ho una cotta per un paio di celebrità.

Noah, alla presenza di Millie Bobby Brown e Finn Wolfhard, ha quindi aggiunto:

Mi piace Zendaya. Ed è appena stata qui, in realtà, ed è come se fossi in sua presenza in questo momento.

I suoi due giovani colleghi sono rimasti un po’ perplessi dalla sua dichiarazione, mentre Millie ha successivamente svelato che un’altra star per cui Noah ha una cotta è Kate Upton, dichiarazione che ha portato l’attore a cambiare immediatamente discorso.

Nel simpatico video gli attori rispondono a molte altre curiosità a cui i fan hanno cercato risposta online, tuttavia non hanno voluto, e potuto, soddisfare la curiosità di chi chiedeva se la terza stagione di Stranger Things fosse l’ultima, alimentando le più che fondate ipotesi relative a un ritorno con nuovi episodi.

STRANGER THINGS 3: LE INFORMAZIONI

La sinossi ufficiale recita:

Siamo nel 1985 a Hawkins, nell’Indiana, ed è esplosa l’estate. La scuola è finita, c’è un nuovo centro commerciale in città, e la banda di Hawkins è ormai entrata nell’adolescenza. Sbocciano storie d’amore che complicano le dinamiche del gruppo, e tutti loro dovranno capire come crescere senza separarsi. Nel frattempo, il pericolo incombe. Quando la città è minacciata da nemici vecchi e nuovi, Undici e i suoi amici comprendono che il male non ha mai fine: si evolve. Ora dovranno unirsi per sopravvivere e ricordare che l’amicizia è sempre più forte della paura.

Accanto ai vecchi amici della prime due stagioni – Millie Bobbie Brown, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Sadie Sink, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Dacre Montgomery, Charlie Heaton, Natalia Dyer, Joe Keery, Cara Buono, Winona Ryder e David Harbour – si sono aggiunti Maya Hawke, Jake Busey, Francesca Reale e Cary Elwes.

Potete rimanere aggiornati sullo show grazie alla nostra scheda.

Fonte: Wired

Consigliati dalla redazione