Stranger Things è, di fatto, la serie di maggiore successo su Netflix, ma uno dei suoi protagonisti era certo che, invece, sarebbe stata un vero fiasco.

David Harbour, volto dello sceriffo Hopper, ha infatti confessato a Stephen Colbert, nel corso del suo Late Show, che era certo che lo show sarebbe stato un disastro e che nessuno lo avrebbe guardato. Potete vedere il video con il suo intervento qui sopra, mentre qui di seguito trovate la traduzione di quanto ha raccontato:

Ero certo che sarebbe stato un completo disastro e un grande fallimento, e ricordo anche — prima che uscisse  — che mentre stavamo girando stavamo tutti seduti in cerchio dicendo quanto sarebbe stato terribile, per lo più a causa della mia performance [ride]. Pensavo che avrei fatto far fiasco all’intero show. E poi, prima che arrivasse… Normalmente vedi delle cose sugli autobus. Io vivo a New York, vado in giro e vedo che ci sono pubblicità delle serie sugli autobus, sulle cabine telefoniche… Non ce n’era neanche una. Tre settimane prima, una settimana prima dello show, e stavo facendo uno spettacolo con un mio amico che è in uno show televisivo di grande successo, e gli ho detto ‘Niente pubblicità, niente pubblicità. Credo stiano facendo qualche nuovo tipo di campagna’. E lui mi ha detto, ‘No, stanno seppellendo lo show’. E io ho risposto ‘Che significa, stanno seppellendo lo show? Non capisco il tuo linguaggio televisivo’. E lui ha detto ‘Odiano lo show, vogliono essere sicuri che nessuno lo guardi’.

Fortunatamente però, nel giro di pochissimo Harbour si è reso conto che la serie era tutt’altro che un flop. E, sempre nel corso dell’intervista, ha anche raccontato di come aver ricevuto telefonate di apprezzamento addirittura da persone che lo avevano accompagnato in auto qualcosa come dieci anni prima.

In attesa della quarta stagione

La nuova stagione della serie Netflix sarà composta da otto episodi, eguagliando così sia la terza che prima, e rimanendo ‘in difetto’ di un episodio rispetto alla seconda. Le riprese inizieranno a gennaio per poi concludersi ad agosto. Ross Duffer ha parlato della nuova stagione spiegando che sarà “molto diversa dalla terza” e, secondo quanto riportato fino qui, non sarà più ambientata ad Hawkins e vedrà l’inserimento di diversi nuovi giovani personaggi. La première è attualmente attesa nel 2020.

Che ne pensate di questa notizia? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sulla Stranger Things grazie ai contenuti presenti nella nostra scheda.

Via CB