Poche ore fa, Netflix ha pubblicato in rete i blooper della terza stagione di Stranger Things, e adesso la piattaforma di streaming ha rincarato la dose rendendo disponibili anche quelli della prima — visibili nel video sovrastante — e della seconda (nel filmato più in basso).

Nei blooper della prima, ambientata nel 1983 e incentrata sulla scomparsa di Will Byers, vediamo degli errori di diversi attori con tanto di Demogorgone intento a ballare, e la musica la fa da padrone anche in quelli della seconda, che ha come fondo la festa di Halloween dell’anno successivo.

La quarta stagione di Stranger Things, composta da otto episodi, è attesa per il 2020.
Secondo quanto riportato fino qui, non sarà più ambientata ad Hawkins e vedrà l’inserimento di diversi nuovi giovani personaggi. Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti presenti nella nostra scheda.

Fonte: YouTube/Netflix

Consigliati dalla redazione