I giovani protagonisti di Stranger Things, insieme al conduttore Jimmy Fallon, si sono presi gioco di alcuni (fortunati) fan fingendo di essere delle statue di cere del celebre museo di Madame Tussauds di New York.

I ragazzi, vestiti di tutto punto come i loro personaggi — e con Fallon nel ruolo di una improbabile Barb — sono rimasti immobili mentre i vari ammiratori entravano sul set creato appositamente per fare una foto che li catapultasse nella celebre serie ambientata negli anni ’80. Come potete vedere dal video presente qui sopra, il risultato è stato esilarante (imperdibile la battuta di un fan che dice a Fallon che, vestito da Barb, sembra ‘davvero stupido’!)

La terza stagione di Stranger Things arriverà su Netflix il prossimo 4 luglio e sarà composta da otto episodi. La sinossi ufficiale recita:

Siamo nel 1985 a Hawkins, nell’Indiana, ed è esplosa l’estate. La scuola è finita, c’è un nuovo centro commerciale in città, e la banda di Hawkins è ormai entrata nell’adolescenza. Sbocciano storie d’amore che complicano le dinamiche del gruppo, e tutti loro dovranno capire come crescere senza separarsi. Nel frattempo, il pericolo incombe. Quando la città è minacciata da nemici vecchi e nuovi, Undici e i suoi amici comprendono che il male non ha mai fine: si evolve. Ora dovranno unirsi per sopravvivere e ricordare che l’amicizia è sempre più forte della paura.

Accanto ai vecchi amici della prime due stagioni – Millie Bobbie Brown, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Sadie Sink, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Dacre Montgomery, Charlie Heaton, Natalia Dyer, Joe Keery, Cara Buono, Winona Ryder e David Harbour – si sono aggiunti Maya Hawke, Jake Busey, Francesca Reale e Cary Elwes.

Potete rimanere aggiornati sullo show grazie alla nostra scheda.

Consigliati dalla redazione