La quarta stagione di The Crown è disponibile da ieri su Netflix, e così oggi vi proponiamo la nostra videorecensione, che trovate qui sopra o, in forma di podcast, subito sotto la sinossi ufficiale.

THE CROWN – QUARTA STAGIONE: LA TRAMA

Ispirato dalla pluripremiata opera teatrale The Audience, The Crown racconta la storia del regno decennale della regina Elisabetta II e della lotta tra il suo io privato e pubblico. La serie si concentra sugli intrighi personali, le storie d’amore e le rivalità politiche dietro i grandi eventi che hanno plasmato la seconda metà del XX secolo. La serie non riguarda semplicemente la monarchia, ma parla di un impero in declino, un mondo in disordine e l’alba di una nuova era.

Sul finire degli anni Settanta, la regina Elisabetta (Olivia Colman) e la famiglia sono impegnati a garantire la linea di successione al trono cercando la moglie giusta per il principe Carlo (Josh O’Connor), che a trent’anni è ancora scapolo. Mentre la nazione comincia a sentire l’impatto delle politiche controverse introdotte da Margaret Thatcher (Gillian Anderson), la prima donna a ricoprire la carica di primo ministro, le tensioni tra questa e la regina peggiorano quando la premier conduce il paese nella guerra delle Falkland, creando conflitti all’interno del Commonwealth. Anche se la storia d’amore di Carlo e della giovane Lady Diana Spencer (Emma Corrin) fornisce la distrazione ideale per unire il popolo britannico, tra le mura del palazzo la famiglia reale è sempre più divisa.

La quarta stagione è uscita su Netflix domenica 15 novembre. La serie tornerà poi prossimamente con una quinta e una sesta stagione, l’ultima che verrà prodotta. I protagonisti saranno Imelda Staunton nella parte della sovrana, Elizabeth Debicki in quella di Diana e Jonathan Pryce nel ruolo di Filippo, il marito di Elisabetta II.

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.