A poche settimane dall’uscita della prima stagione di The Witcher su Netflix, i realizzatori della serie hanno analizzato il trailer finale della serie su YouTube chiarendo alcune delle perplessità sollevate dagli spettatori.

La prima riguarda il personaggio di Dandelion, che nella serie viene chiamato Jaskier. A questo proposito, la showrunner Lauren Schmidt Hissrich spiega che Jaskier è il suo nome in polacco, la lingua dello scrittore Andrzej Sapkowski, mentre Dandelion è il suo nome inglese:

Questo è Jaskier. C’è stata un po’ di confusione sul fatto che io abbia scelto di chiamare Jaskier così e non Dandelion, nome con cui è noto in inglese.

In passato la stessa Hissrich aveva spiegato di aver fatto questa scelta perché giudicava troppo complessa la pronuncia di Dandelion come veniva detta negli audiolibri.

Un’altra perplessità dei fan è relativa al fatto che nelle scene viste finora, Geralt non sembra portare mai sulla schiena le due caratteristiche spade (una d’argento per i mostri, una d’acciaio per gli umani). Commenta la Hissrich:

Ovviamente Geralt ha due spade nella serie, e il più delle volte vediamo quella d’acciaio sulla sua schiena. Inizialmente pensavo avrebbe utilizzato la spada d’argento molto più spesso di quanto poi non faccia effettivamente.

Il produttore Tomek Baginski aggiunge:

Geralt è un cacciatore di mostri, ma il pericolo il più delle volte arriva dagli umani. Non ci siamo mai dimenticati della seconda spada: quella la tiene sul cavallo. È ciò che racconta Andrzej Sapkowski nelle sue storie.

Già sappiamo che la serie farà riferimento direttamente ai libri, quindi è normale che l’iconografia non sia quella dei videogiochi.

 

THE WITCHER A LUCCA COMICS & GAMES: IL NOSTRO COVERAGE

Lo show, che sarà composto da otto episodi, racconta la storia di Geralt di Rivia (Cavill), un solitario cacciatore di mostri che lotta per trovare il proprio posto in un mondo in cui le persone si dimostrano essere più spietate delle bestie. Quando il destino lo porta a incontrare una potente donna che usa la magia e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare ad affrontare i pericoli insieme. I romanzi, come molti di voi già sapranno, sono stati adattati in una serie di videogiochi di successo.

Ispirata al best-seller fantasy, The Witcher è una fiaba epica. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a convivere per affrontare insieme un viaggio. Nel cast della serie: Henry Cavill (Geralt di Rivia), Freya Allan (Ciri, la principessa di Cintra), Anya Chalotra (la maga Yennefer), Jodhi May (la Regina Calanthe), Björn Hlynur Haraldsson (il cavaliere Eist), Adam Levy  (il druido Saccoditopo), MyAnna Buring (Tissaia), Mimi Ndiweni (Fringilla), Therica Wilson-Read (Sabrina) e Millie Brady (la Principessa Renfri).

Quattro episodi, tra cui il primo, sono diretti da Alik Sakharov (House of CardsIl Trono di Spade), mentre Alex Garcia Lopez (Marvel – Luke CageUtopia), Charlotte Brändström (Outlander – L’ultimo vichingoCounterpart e Disparue) e Marc Jobst (Tin StarMarvel’s The Punisher) dirigono due episodi ciascuno.

La prima stagione debutterà su Netflix il 20 dicembre.

Potete commentare qui sotto o sul forum.